‘Ndangheta in Emilia Romagna, sequestro preventivo da 700mila euro per autoriciclaggio a carico di due coniugi modenesi

autopoliziaSequestro preventivo di oltre 700mila euro per il reato di autoriciclaggio nei confronti di due coniugi modenesi nell'ambito dell'operazione della squadra mobile della questura di Reggio Emilia contro la 'Ndrangheta denominata 'Perseverance'.

Il provvedimento, finalizzato alla confisca dei beni, e' stato disposto dal gip del tribunale reggiano su richiesta della procura. Le indagini, partite da due fratelli condannati per associazione di a delinquere di stampo mafioso nell'ambito del processo Aemilia, avevano consentito di registrare la richiesta dei due insospettabili coniugi modenesi finalizzata a cagionare lesioni gravi alla badante di alcuni facoltosi fratelli residenti nel modenese. Le immediate indagini della polizia, con anche perquisizioni, avevano poi indotto i committenti a revocare l'incarico.

L'operazione 'Perseverance', nel marzo 2021, aveva portato, su richiesta della Dda, all'esecuzione di 7 misure cautelari carcerarie a carico, anche, dei coniugi modenesi in ordine al reato di estorsione aggravata dal metodo mafioso.