Calcio
 

Reggina, si torna in campo a distanza di un mese: contro il Brescia per interrompere il digiuno da vittorie

toscano600A Cosenza l'ultima vittoria, a Como l'ultimo match un mese fa. Una sorta di letargo per la Reggina, che ha ritrovato tutti i calciatori dopo aver smaltito i casi di positività al covid, e sabato ospita il Brescia al "Granillo" per l'ultimo turno del girone d'andata. Turno inizialmente in programma lo scorso 26 dicembre, poi rinviato a tre giorni dalla disputa. Ma che presenterà ancora delle gare non disputabili, dato che nel frattempo i contagi sono cresciuti.

E purtroppo sono tanti i calciatori amaranto che hanno dovuto saltare almeno la prima settimana di allenamenti a gennaio. Mister Mimmo Toscano, abbottonatissimo in conferenza di presentazione, dovrà affidarsi a quei giocatori con un po' pi di benzina nelle gambe. O per meglio dire, con meno ore trascorse sul divano in questo primo scorcio di 2022. Tra gli arruolati c'è Federico Giraudo, terzino sinistro classe '98 giunto in prestito con diritto di riscatto dalla Vis Pesaro.

Una linea verde, quella scelta dal ds Massimo Taibi in sintonia col massimo dirigente Luca Gallo, che in questa finestra di gennaio dovrebbe condurre anche a due colpi dall'estero: l'argentino Franco Orozco, esterno offensivo classe 2002 del Lanus, ed il maltese Matthew Guillaumier, centrocampista centrale dai piedi buoni nato nel 1998 e proveniente dall'Hamrun. Entrambe le operazioni dovrebbero concludersi in prestito.

Intanto la Reggina è concentrata sulla sfida col Brescia, fischio d'inizio domani alle 14:00. Si tratta dell'ultima squadra sconfitta da Toscano, prima dell'esonero della passata stagione. Allenata da Pippo Inzaghi, primo giocatore a segnare contro la Reggina in Serie A nel 1999 con la maglia della Juventus.

p.f.