Vibo Valentia
 

4000 mq di terreno rientreranno nelle disponibilità patrimoniali del Comune di Briatico (VV)

Quattromila metri quadri di terreno, siti in località marina, rientreranno nuovamente, dopo anni, nelle disponibilità patrimoniali del Comune di Briatico.

A sentenziarlo è stata la prima sezione civile della Corte di appello di Catanzaro, riunitasi in camera di consiglio sotto la presidenza della dottoressa Teresa Barillari.

Il Comune di Briatico, rappresentato e difeso dall'avvocato Domenico Colaci, anche in appello, dunque, ha avuto la meglio nel contenzioso giudiziario con i fratelli Antonino e Raffaele Orlando.

Il terreno - che ben due gradi di giudizio sentenziano debba tornare nelle risorse patrimoniali collettive del Comune - è situato nei pressi della Torre Saracena, simbolo di Briatico.

L'Amministrazione comunale, guidata da Andrea Niglia, facendo rientrare nelle disponibilità della comunità briaticese un terreno sito in una zona dalle grandi potenzialità turistiche, ottiene un risultato estremamente positivo.

Un'azione amministrativa concreta che mantiene gli impegni programmatici di tutela, e sviluppo ambientale e turistico del territorio presi con i cittadini. Una salvaguardia territoriale, quella attuata dagli amministratori comunali di Briatico, che, con i fatti, garantisce l'interesse collettivo e non quello di parte.