Reggio Calabria
 

Falcomatà contro Sala: "Vuole stipendi più alti per dipendenti pubblici del Nord? Avrà bevuto all'ampolla dell'acqua di Pontida"

falcomatagiuseppe29ago"Il sindaco Beppe Sala ha dichiarato che a pari mansione un lavoratore pubblico del Nord dovrebbe guadagnare di più rispetto al Sud, perché a Milano il costo della vita è più alto. E' evidente che Sala ha preso un abbaglio, non so se è stato il caldo o se ha bevuto all'ampolla dell'acqua di Pontida. La sua affermazione è offensiva non solo per Reggio Calabria ma per tutto il Sud". E' quanto dichiara il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà.

"E' vero forse che un caffè a Milano costa di più - ha aggiunto Falcomatà - ma Sala conosce i costi dei treni e degli aerei che collegano la nostra Città al resto del Paese? Conosce le difficoltà quotidiane cui vanno incontro i lavoratori al Sud, per l'assenza atavica di infrastrutture e di servizi? A questo punto direi che proprio per questo dovrebbero essere pagati il doppio". "Io credo che su questi aspetti - prosegue - dovremmo essere capaci di fare squadra ed affrontare insieme i problemi, non spararle grosse sulle dirette social. Sul lavoro pubblico il tema è quello di un efficientamento della burocrazia, che si ottiene snellendo e rendendo pù' produttivi i vari procedimenti, non certo la reintroduzione delle gabbie salariali che sono uno strumento anacronistico e del tutto inadeguato. Da Sala mi aspetto delle scuse, non tanto per me, ma per i miei concittadini e per tutto il Sud che è stato mortificato da quelle parole, spero fraintese".