Reggio Calabria
 

Reggio: svolta l'iniziativa "Un sorriso per la vita"

Una domenica speciale, fatta di piccoli gesti e di grandi sorrisi quella animata giorno 19 Gennaio dagli operatori dell'associazione "Arte musica e parole" del presidente Paolo De Stefano all'interno della casa famiglia "Casa Sorriso", situata ad Archi di Reggio Calabria. Un pomeriggio domenicale di solidarietà all'interno della casa-famiglia di Archi dove attraverso una semplice formula targata "Arte musica e parole" con canti, balli, giochi e tanto divertimento si è rallegrata la serata agli ospiti della struttura, in particolare disabili e anziani.

Un gesto importante che però non è il primo dell'associazione reggina, che infatti da anni si spende sul sociale attraverso vari iniziative sul territorio, e a dimostrazione di ciò c'è stata sia la recente collaborazione e partecipazione alle iniziative delle t-shirt pro-Hospice del comitato delle associazioni reggine e il rinnovo del protocollo d'intesa tra la stessa "Arte, Musica e parole" e l'associazione "Retesociale", con l'obiettivo insieme di raggiungere nuovi e importanti traguardi. Ritornando alla giornata di ieri è stata una giornata di festa, dove poter regalare momenti di spensieratezza e gioia ai meno fortunati e che rientrava nel progetto più vasto, portato avanti dalla stessa associazione, di nome "UN SORRISO PER LA VITA". Il progetto infatti prevede una serie di iniziative e di incontri all'interno di centri e case di cura per anziani e persone in difficoltà, dove l'associazione e i suoi operatori attraverso feste, giochi, gite fuori porta o altri momenti ludici-ricreativi forniscono servizi di assistenza e volontariato agli ospiti e agli operatori delle strutture. Grande successo perciò e soddisfazione per tutti ieri in struttura e per la dott.ssa Fortunata Borrello, direttrice della struttura "Casa sorriso", che ha ringraziato inoltre i ragazzi dell'associazione per il loro impegno, i loro sorrisi e il loro gesto e inoltre anche il Consigliere metropolitano delegato alla cultura Filippo Quartuccio, che a sorpresa ha presenziato e partecipato alla manifestazione, dando anche lui prova di grande umanità, ed essendo anche lui parte attiva nell'organizzazione del tutto e nell'essere anima della festa. Una festa perciò è stata, una festa di gioia e semplicità, una festa di solidarietà e amore, a cui tutta la cittadinanza guarda con ammirazione e ringraziando ancora una volta per l'esempio e il contributo dato l'associazione del presidente Paolo De Stefano.