Reggio Calabria
 

Commissione Mensa a Reggio Calabria, Imbalzano: "Battaglia del centrodestra su cui la maggioranza ribalta verità"

"Non possiamo che esprimere apprezzamento per l'insediamento della Commissione mense scolastiche del Comune di Reggio Calabria avvenuta negli scorsi giorni, da noi proposta e sollecitata sin dal settembre 2015 all'interno della III^ Commissione Politiche Sociali che l'ha mirabilmente raccolta e portata avanti con grande senso del dovere. Ciò al fine di offrire alla città una valida e appropriata sorveglianza sul buon andamento della ristorazione all'interno dei plessi scolastici, con controlli sulla qualità merceologica degli alimenti e dei piatti finiti, avente ruolo di collegamento tra utenza , Comune/scuola paritaria e ASL, facendosi carico di riportare i suggerimenti e i reclami provenienti dall'utenza stessa".

E' quanto afferma Pasquale Imbalzano, Consigliere di Forza Italia al Comune di Reggio Calabria, da sempre strenuo sostenitore della corretta implementazione del servizio mensa presso gli istituti scolastici cittadini che, tra l'altro, lo hanno visto in prima fila, a difesa degli alunni e dei loro genitori, durante il terribile periodo in cui il Comune non fu in grado, per le proprie gravi responsabilità, di attivare questo servizio pubblico essenziale.

"Ci auguriamo che con l'insediamento della Commissione mensa cittadina si chiuda una delle pagine più buie e tristi della (dis)amministrazione csx targata Falcomatà che- come ricordiamo- è stata persino caratterizzata nell'anno scolastico 2016-17 dalla vergogna della mancata attivazione del servizio mensa negli istituti cittadini, nonostante lo stesso sia un servizio pubblico essenziale garantito con appositi risorse dello Stato.

In questo senso, come si può dimenticare l'attivazione parziale del servizio soltanto ad aprile 2017 e soltanto per un numero limitato di scuole, che hanno esposto al pubblico ludibrio l'incapacità gestionale di questa amministrazione politica, circostanze che hanno generato in capo ai genitori degli alunni reggini molte preoccupazioni, lasciando indifferenti – non ce da stupirsi- per lungo tempo soltanto gli attuali amministratori?" , aggiunge Pasquale Imbalzano.

"E' indubbio come le Commissioni mensa in Italia sono nate sulla scorta e con l'esigenza di mantenere, e ove necessario di innalzare, il livello della qualità del cibo somministrato nel contesto dell'attività scolastica, evitando il più possibile le storture dei processi di somministrazione di bevande e alimenti all'interno delle scuole, avendo di mira il tema della sicurezza alimentare come obiettivo primario per una sana e corretta alimentazione degli studenti, primo punto fondamentale di salutare crescita e, soprattutto, importante antidoto rispetto all'emersione di disturbi alimentari e patologie fin dalla giovane età", continua Pasquale Imbalzano.

"Certo non possiamo non rimarcare che ci saremmo attesi dall'Assessorato all'Istruzione del Comune di Reggio, rispetto all'atto di insediamento del medesimo organismo di controllo avvenuto nei giorni scorsi, un maggiore coinvolgimento della III^ Commissione Politiche Sociali visto che per prima, fin dal settembre 2015, ha riconosciuto come meritevole la necessità di portare avanti l'iniziativa del Consigliere Pasquale Imbalzano in tema di regolamento mensa e istituzione della apposita commissione, iniziativa quasi unanimente condivisa dallo stesso organo consiliare dopo innumerevoli riunioni specificamente convocate, a cui si è dato impulso con l'audizione di esperti del settore della sicurezza alimentare e terminate con il coinvolgimento di tutti i settori amministrativi, senza esclusione delle associazioni dedite a questi scopi.

Prendiamo atto di questo solito ribaltamento della verità rispetto al proficuo lavoro portato avanti dalla III^ Commissione fin dal 2015, chiarendo una volta per tutte ai reggini che continueremo a vigilare affinché la corretta e salutare alimentazione nelle mense scolastiche frequentate dagli studenti sia sempre salvaguardata" conclude Pasquale Imbalzano.