Reggio Calabria
 

Bombardieri: “In Calabria servono strumenti più incisivi per contrastare l’illegalità”

bombardieri giovanni"I rapporti con le istituzioni sono importanti. Il fronte contro l'illegalità è comune e va affrontato a tutti i livelli da tutte le istituzioni. La conferenza regionale è importante perché vede protagoniste tutte le autorità regionali, i prefetti, i procuratori distrettuali, generali, comandanti regionali delle forze di polizia. Oggi abbiamo parlato dei 'Patti di sicurezza' previsti dalla 'legge Minniti' che devono essere affiancati da altre previsioni, perché sono strumenti pensati non per un territorio come quello calabrese ma su base nazionale". Così il procuratore capo della Repubblica di Reggio Calabria, Giovanni Bombardieri, a margine della conferenza regionale delle Autorità di pubblica sicurezza della Calabria, che si è svolta alla prefettura di Reggio Calabria.

"La specificità del nostro territorio - ha aggiunto - richiede qualcosa di più, di affiancare ai Patti degli strumenti più incisivi a tutela della collettività".