Reggio Calabria
 

La storia del Paisley Underground in Calabria: il 17 novembre Steve Wynn e Chris Cacavas in concerto a Cinquefrondi (RC)

Farà tappa anche in Calabria il tour italiano di Steve Wynn e Chris Cacavas, alfieri del glorioso Paisley Underground, movimento che diede una decisa sferzata al rock anni '80 riportando in auge le chitarre sull'onda del revival psichedelico di inizio decennio.
Reduci dalla lunga serie di date in giro per il mondo per il ritorno in grande stile dei Dream Syndicate, band simbolo di una delle scene più rappresentative del periodo, Wynn e Cacavas approderanno al "Frantoio delle Idee" di Cinquefrondi sabato 17 novembre per un triplo set in cui, dopo le singole esibizioni di ciascun artista, il songwriting del leader della band californiana, tra i più apprezzati cantautori della storia della musica americana, sarà accompagnato dalle tastiere di matrice doorsiana dell'ex Green On Red, ormai in pianta stabile nei Syndicate, con cui ha recentemente inciso "How Did I Find Myself Here". L'evento è stato presentato dal direttore artistico Alberto Conia e il promoter della Cheap Thrills Vincenzo Tropepe, coordinati da Francesco Sacco, nel corso di una conferenza stampa che ha ripercorso un po' la storia del Frantoio, ormai apprezzatissima realtà in tutta la regione, a partire proprio dal primo artista internazionale, Dan Stuart, frontman dei Green On Red, nel 2016.

Stuart punto zero dell'attività del centro socio-culturale reggino, dunque, ma anche della collaborazione con la Cheap Thrills, sodalizio culminato, in una sorta di struttura circolare, nel live di Steve Wynn e Chris Cacavas, uno degli eventi più importanti organizzati a Cinquefrondi non solo in quanto massimi esponenti di quel Paisley Underground che ha inaugurato due anni di eventi prestigiosi, ma anche per il loro ruolo nell'evoluzione del rock a stelle e strisce. Se Cacavas, a detta di Sacco, "si è rivelato uno dei musicisti più importanti e versatili del movimento, capace di caratterizzare come pochi altri, soprattutto prima dell'arrivo di Chuck Prophet, il sound dei Green On Red, senza dimenticare i suoi splendidi album da solista", è la presenza di un cantautore del calibro di Steve Wynn, "uno dei più grandi songwriter della musica americana, uno in grado di far sanguinare i versi delle sue canzoni, ispirate dalla passione per il cinema e la letteratura hard boiled", ad alzare definitivamente l'asticella di un live assolutamente imperdibile. Nel corso della conferenza, inoltre, Tropepe e Conia hanno anche dato qualche anticipazione sui prossimi eventi (Gordie Tentrees e il 25° anniversario dei Walking Trees a dicembre), chiaro segnale di una collaborazione che, al di là dei ruoli, continuerà il suo virtuoso percorso nel segno della musica di qualità.
Prima, però, l'appuntamento con la storia del Paisley Underground, fissato per sabato 17 novembre, a partire dalle 22, con la prima volta in Calabria di due monumenti come Steve Wynn e Chris Cacavas. Contributo artistico: 8 euro con consumazione.