Reggio Calabria
 

Villa San Giovanni: nuove adesioni in Forza Italia

Una giornata importante fatta di incontri e decisioni che cambiano gli assetti politici di Villa San Giovanni. Dopo una proficua riunione alla presenza del senatore Marco Siclari, unico eletto al collegio uninominale al Sud in Forza Italia impegnato sul territorio da vice coordinatore regionale del partito di Berlusconi e in sintonia politica con il coordinatore Francesco Cannizzaro, aderiscono a Forza Italia Giovanni Siclari primo cittadino di Villa San Giovanni, il primo degli eletti e assessore Pietro Caminiti, l'assessore Massimo Morgante e i consiglieri Giovanni Imbesi delegato al Turismo e Grandi Opere e Mariagiovanna Santoro delegata alla Legalità e Grandi Eventi. Villa San Giovanni, comune capofila dell'area dello Stretto con quasi 15mila abitanti, diventa il comune più azzurro di tutta la Calabria con ben undici consiglieri su dodici di maggioranza aderenti a Forza Italia. È stato, senza dubbio, fondamentale per arrivare a questo risultato, il ruolo del senatore Marco Siclari sempre presente e attivo sul territorio.


«La maggioranza – dichiara il sindaco Giovanni Siclari – si rafforza perché con questa scelta si aprirà una nuova fase caratterizzata dall'apertura di un confronto constante con il partito di Forza Italia in grado di consentire un'accelerazione dell'azione amministrativa proprio in una fase fondamentale per il rilancio della città considerando che Villa è impegnata nella realizzazione di importati opere: lo spostamento del porto a Sud, il molo di sottoflutto o porticciolo turistico, il polmone di stoccaggio, la riqualificazione del Lungomare e il mascheramento della Variante di Cannitello».
Soddisfatto anche il senatore forzista Marco Siclari che, evidenziando con orgoglio il primato acquisito dal comune di Villa che, grazie alle nuove adesioni, si colloca al primo posto per numero di eletti in Forza Italia in Calabria, conferma che: «Seguiremo le indicazioni del nostro leader Silvio Berlusconi e del Vice Presidente Antonio Tajani – ha dichiarato il senatore Siclari - che chiedono a tutti noi il contatto costante e diretto con il territorio. La scommessa di Forza Italia è il Sud. Il nostro partito conquisterà i consensi necessari per tornare al Governo e salvare il paese dall'improvvisazione e incompetenza dell'attuale squadra di Governo. Dai comuni e dal territorio parte l'urlo di libertà e di riscatto dei cittadini. Il primo atto politico di questo governo, la manovra di bilancio, è stato bocciato dai tecnici e respinto dalla Commissione Europea che hanno analizzato i numeri ben diversi dalle parole e dalla demagogia. Questi numeri dettati dal M5S dimostrano incapacità di Governo che penalizza anche la Lega che non ha mai approvato la politica grillina per questo chiediamo all'alleato del centrodestra Salvini, di staccare la spina ad un Governo autolesionista per se e per il Paese e tornare al programma del centrodestra che è il più votato dagli italiani».