Reggio Calabria
 

Carfagna (FI) a Reggio Calabria: "Crediamo nel centrodestra unito, questo Governo se ne frega del Sud"

carfagna reggiocalabriaMara Carfagna, vicepresidente della Camera dei deputati e parlamentare di Forza Italia è intervenuta oggi a Reggio Calabria al convegno "Cultura, Legalita' e idee imprenditoriali - fonti di riscatto del Sud" che si e' tenuto nell'Aula Magna del Liceo Scientifico L. Da Vinci, ed al quale ha partecipato una delegazione regionale del partito calabrese, con il senatore Marco Siclari, il deputato Francesco Cannizzaro ed il coordinatore regionale degli azzurri Jole Santelli. Presente anche il Presidente del Consiglio Regionale, Nicola Irto. 

"Grazie a Forza Italia si stanno discutendo in questi giorni una serie di mozioni che riguardano il Sud e che chiedono al governo di impegnarsi per il Mezzogiorno. Questo governo ha cambiato idea su molte questioni, solo su una non ha mai cambiato idea, ossia sul Sud. Irrilevante era prima e lo e' tutt'oggi. Era assente nel contratto di governo ed e' assente nell'agenda di governo".

"Noi continueremo a fare la nostra parte, convinti - ha concluso la vicepresidente della Camera - che il Mezzogiorno ha bisogno di un grande piano infrastrutturale per garantire sviluppo, crescita ed occupazione, soprattutto ai giovani e alle donne".

Un passaggio anche sul futuro del centrodestra.

"Crediamo nel centrodestra unito, non crediamo nel partito unico. Dove governiamo uniti garantiamo crescita, sviluppo e benessere. Anche a livello nazionale abbiamo fatto provvedimenti che hanno cambiato in meglio il nostro Paese. Continuiamo a credere alla ricostruzione del centrodestra. A livello nazionale la Lega ha fatto un'altra scelta, che non condividiamo, anche perche' e' una scelta che molto spesso va contro l'interesse nazionale".

"Sono molto felice di essere a Reggio Calabria - ha aggiunto Carfagna - a sostenere una delle migliori classi dirigenti che il partito puo' vantare, competente appassionata e che ha dato importanti risultati nei mesi scorsi e che li dara' anche nei mesi successivi. Abbiamo sfide significative da affrontare e dovremo farlo - ha concluso - dando risposte a quei cittadini che chiedono buon governo e buona amministrazione".

La parlamentare ha poi detto: "Sono felice di visitare questo istituto, che rappresenta una vera e propria eccellenza, non solo per la Calabria e per il Sud ma per l'Italia intera. Una scuola dove si sperimenta una metodologia didattica estremamente innovativa che mette i nostri giovani nelle condizioni di affrontare con consapevolezza le sfide del futuro. Le istituzioni devono sostenere esperienze come queste e creare le condizioni affinche' i giovani che vengono formati, con percorsi di questa qualita', possano poi trovare qui, a casa loro, possibilita' e opportunita' per impiegare al meglio le loro qualita', competenze e professionalita'".

Nel corso della manifestazione l'istituto scolastico, diretto da Giuseppina Princi, ha presentato la divisa di rappresentanza del liceo, che identifichera' la scuola nelle grandi occasioni. Lo stile scelto e' legato al periodo rinascimentale, attualizzato nelle forme sia per i ragazzi che per le ragazze. "L'idea nasce anche in vista dell'anniversario dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci - ha dichiarato Princi - ed e' frutto di un lavoro comune che parte dalle professionalita' della nostra scuola, passando per l'estro creativo del maestro orafo calabrese Gerardo Sacco che ha curato i dettagli dei bottoni e delle fibbie. La manifattura e' stata realizzata dalle fondatrici dell'atelier Elida".