Reggio Calabria
 

La reggina Giusy Versace "Ambasciatore di Calabria 2018": "Credo molto nelle potenzialità di questa terra"

Come si legge dalle motivazioni, il premio "Ambasciatore della Calabria" è stato assegnato a personalità che si sono distinte nei rispettivi ambiti professionali come esempio di valori positivi e apprezzati sia a livello nazionale che sul piano internazionale. Figli della Calabria che, in alcuni casi, si sono fatti strada fuori dalla loro regione di origine, ma hanno mantenuto un rapporto forte e continuo con la loro terra. Ognuno di loro è un testimonial spontaneo positivo e un acceleratore delle potenzialità che la Calabria può esprimere.

"Sono milanese d'adozione ma ho la Calabria nel cuore ed un riconoscimento simile non può che inorgoglirmi" queste le parole di Giusy Versace.

"Credo molto nel potenziale della mia terra e dei giovani che la abitano. Servono stimoli ed entusiasmo. Serve coraggio e azioni propositive, affinché la Calabria possa davvero diventare grande. Se nel mio piccolo posso servire a dare un contributo di questo tipo, non posso che esserne fiera".

Inoltre, ad ogni Ambasciatore è stata abbinata una realtà calabrese da promuovere per favorire le risorse regionali e produrre effetti positivi a livello nazionale e internazionale. A Giusy Versace è stata assegnato il "Centro Antiviolenza Fabiana" di Corigliano Calabro, istituito dalla onlus Mondiversi nel 2013 a seguito della tragica scomparsa della giovane Fabiana Luzzi, vittima di femminicidio a soli 16 anni. Il Centro accoglie donne che subiscono violenza da parte di uomini.
La Versace, da sempre impegnata nella lotta contro questo tipo di soprusi, a breve farà visita al Centro e si adopererà per aiutarlo a crescere e diventare sempre di più punto di riferimento per le donne vittime di violenza.