Reggio Calabria
 

Reggio, Sgrò (Fronte nazionale): “Depuratore di Ravagnese? Falcomatà risolva il problema e si dimetta”

Ieri) a Piazza Fontana di Ravagnese si è tenuta l'ennesima riunione tra cittadini del rione, presente la coordinatrice Provinciale del partito, Vittoria Sgrò, per continuare a dibattere di quella che ha assunto oramai la connotazione di una farsa: il depuratore di Ravagnese.

"La lotta infinita che i cittadini ormai da anni portano avanti, ha avuto un risvolto tragicomico ed assurdo: il depuratore di Ravagnese è a norma e potrebbe tranquillamente funzionare, e non rientra tra i 14 impianti di cui l'Amministrazione comunale deve rispondere.

Eppure non è stato mai messo in funzione.

Tutti gli anni di lotte, le assemblee pubbliche, le promesse disattese del Sindaco, i sopralluoghi, a cosa sono serviti?

Ad oggi, così come documentato anche da RTV, che è intervenuta sul posto, la situazione resta immutata se non peggiorata.

Per i cittadini, vivere nel quartiere di Ravagnese, è diventato quasi impossibile,in mezzo ad odori nauseabondi che si diffondono in ogni dove.

Nonostante le temperature ancora elevate, si è costretti a tenere le finestre delle case chiuse, con ovvi problemi collegati alle temperature alte di questo periodo, i negozianti (molto numerosi nel quartiere) paventano la possibilità di sospendere le attività per i problemi connessi, senza dimenticare la Scuola Calcio della Pinetina, che invece di ritemprare gli atleti che la frequentano, accoglie in tale insalubre ambiente moltissimi bambini e ragazzi.

I cittadini non ce la fanno più: la loro salute è a rischio, il loro quartiere invivibile, le loro case svalutate.

Valutando come partito e come cittadini, l'intenzione di adire per vie legali, noi ci chiediamo ancora una volta a cosa serva avere degli Amministratori!!

Il compito dell'amministrazione comunale, del Sig. Sindaco Falcomatà e della sua Giunta non dovrebbe essere quello di amministrare la cosa pubblica per il bene dei cittadini?

Non dovrebbe essere scontato risolvere, od impegnarsi concretamente a farlo, i problemi della cittadinanza? Invece spesso bisogna ricorrere alle denunce per ottenere, forse, qualcosa.

Tanto la salute, il benessere, la decorosa condizione di vita, non sono un problema del nostro Sindaco. Lui non abita mica lì, anche se basta guardare il suo quartiere, forse l'unico in tutta la città che si fregia di quelle condizioni che dovrebbero essere bene comune di tutti i cittadini.

Ancora una volta, perciò, oltre alla richiesta di risolvere il problema, ribadiamo la nostra richiesta di dimissioni del Sindaco per manifesta incapacità gestionale della Res Publica". Lo scrive la coordinatrice provinciale del Fronte Nazionale Vittoria Sgrò.