Reggio Calabria
 

Reggio, il sindaco Falcomatà: “Vicini alla famiglia Congiusta, intimidazioni vergognose e ignobili”

"Le intimidazioni dirette alla famiglia Congiusta, denunciate dai congiunti di Gianluca e Mario, padre coraggio recentemente scomparso dopo aver combattuto una vita intera in cerca della verità sull'omicidio di suo figlio, sono atti vergognosi e ignobili che non possono lasciarci indifferenti. È assurdo che qualcuno stia tentando di infangare la memoria di due persone per bene e di una famiglia che da anni si batte con tutte le sue forze chiedendo giustizia sull'uccisione di Gianluca, un ragazzo di appena 32 anni, la cui unica "colpa" è stata quella di opporsi ad una richiesta estorsiva". È quanto dichiara il sindaco metropolitano di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà commentando i recenti episodi di cronaca riportati da alcuni organi di stampa.

"Sono episodi che vanno stigmatizzati con forza. Se qualcuno pensa di macchiare in questo modo il ricordo di Mario e Gianluca evidentemente ha fatto male i conti. La Calabria onesta sta dalla loro parte. Continueremo ad onorare la memoria di queste due persone che nostro malgrado sono diventate il simbolo della strenua opposizione del nostro popolo ai soprusi quotidiani della criminalità organizzata. L'intera comunità metropolitana si stringa attorno alla famiglia Congiusta. Chi lotta contro la 'ndrangheta non deve essere lasciato solo, mai".