Reggio Calabria
 

Tragedia Gole Raganello, le Guide del Parco Aspromonte: "Terribile tragedia"

"Da quello che abbiamo potuto sapere erano usciti con il bel tempo. Certi imprevisti, purtroppo, nella nostra attivita' fanno parte del mestiere. Comunque e' stata una disgrazia". Cosi' all'agenzia Dire Luca Lombardi, presidente dell'associazione Guide ufficiali del Parco Nazionale d'Aspromonte, commentando i risvolti di quanto accaduto lo scorso 20 agosto nelle gole del Raganello, nel cosentino, dove hanno perso la vita 10 persone. Sette gli indagati dalla procura di Castrovillari, tra questi anche due guide del Parco del Pollino. "Di solito abbiamo due sistemi di monitoraggio del tempo - ha aggiunto Lombardi - uno istituzionale che fa capo alla protezione civile che comunica l'allerta con i relativi rischi per determinati territori. Spesso pero' accade che quando c'e' l'allerta inseriscono la dicitura 'nessuna criticita' rilevata'. In questo caso siamo disorientati perche' non sappiamo se ci sono rischi. Quando si fanno escursioni in natura e' capitato un po' a tutti noi di avere pioggia. Nel secondo caso - ha proseguito Lombardi - confrontiamo piu' siti meteo e cerchiamo il giorno stesso dell'escursione di contattare in loco per avere due occhi vivi sul cielo e capire se effettivamente la giornata e' buona oppure no". "A noi dispiace molto per chi e' morto in quella gola - ha concluso il presidente delle guide del Parco d'Aspromonte - e' stata una disgrazia e non so se si sarebbe potuta evitare".