Reggio Calabria
 

Reggio, nasce lo “Sportello Sicurezza Alimentare” di Confesercenti

"Oggi occorre riesaminare l'alimentazione italiana nella sua globalità: ci deve essere un richiamo alla vocazione, alla famiglia, al territorio, alla stagionalità, alla possibilità di proteggere la propria salute nel rispetto delle regole e dell'ambiente in cui si vive. Sorge la necessità di coinvolgere l'intera comunità per riannodare i fili che collegano i valori del paesaggio, con quelli scientifici e tecnologici delle filiere agroalimentari, dei saperi nutrizionali e delle abilità gastronomiche, con le storie alimentari delle famiglie e le tradizioni del territorio. E' necessario promuovere una vera cultura alimentare attraverso un approccio sistemico, attento non solo ai prodotti e ai soggetti, ma anche e soprattutto alle relazioni che li legano tra loro. Nella consapevolezza che se i prodotti agroalimentari italiani rappresentano uno dei frutti migliori del lavoro e della tradizione nazionale e locale, questo primato si difende e consolida anche affiancando le imprese nella ricerca di una sempre maggiore qualità, correttezza e sicurezza". Lo si legge un una nota di Confesercenti.

"Nasce da queste considerazioni in Confesercenti lo "Sportello Sicurezza Alimentare" un servizio di primo orientamento ed informazione alle imprese agroalimentari ed ai cittadini, un servizio di supporto informativo alle imprese in materia di fabbricazione e commercializzazione di prodotti alimentari".

CON QUALI OBIETTIVI?

"Promuovere e diffondere la cultura della sicurezza alimentare attraverso l'informazione e la formazione. Rendere i vincoli legislativi una opportunità di crescita per le aziende garantendo la miglior sicurezza per i cittadini. Offrire ai cittadini uno strumento per essere dei consumatori sempre più consapevoli e responsabili nelle loro scelte. Salvaguardare l'ambiente per garantire un futuro sostenibile e sano. Elaborazione e finalizzazione di progetti innovativi aiutando ad accedere ai finanziamenti pubblici. Promuovere l'occupazione".

DI COSA SI OCCUPA LO SPORTELLO SICUREZZA ALIMENTARE?

"Lo Sportello si occupa delle seguenti tematiche:
• Sicurezza alimentare;
• Etichettatura prodotti;
• Informazioni imballaggi (riutilizzo, recupero e riciclaggio);
• Etichettatura ambientale;
• Tabelle Allergeni e Nutrizionali;
• Vendita in UE, esportazione extra UE e requisiti obbligatori;
• Sviluppo e Innovazione;
• Educazione alla sana e corretta alimentazione;
• Diritto Alimentare nazionale e internazionale".

PERCHÈ L'ESIGENZA DI CREARE UNO SPORTELLO AL SERVIZIO DELLE IMPRESE E DELLA COLLETTIVITÀ?

"La legislazione sulla sicurezza e l'etichettatura dei prodotti alimentari emanata a livello europeo e nazionale hanno creato un quadro giuridico che comporta particolari e impegnativi adeguamenti da parte delle imprese produttrici, confezionatrici e commerciali di prodotti alimentari".