Reggio Calabria
 

Reggio, Delfino prova a difendersi: “La mia è satira”

Delfino Demetrio nuova 2"Le recenti e velleitarie polemiche mi vedono costretto a replicare a quella che doveva essere soltanto amara ironia riposta in un video sul mio profilo facebook privato. Una riflessione in vernacolo priva di alcuna menzione specifica o riferimenti a persone o istituzioni, posto che è risaputo e verificabile il mio rispetto per quest'ultime.

Satira, quindi, che ognuno ha interpretato a modo proprio, strumentalizzando e dando valori politici o cogliendo rivendicazioni di diversa natura. Era mia intenzione, invece, demonizzare un modello quantomai lontano dai miei valori e dalla mia estrazione politica e culturale; non nascondo infatti di essere lontanissimo dall'imperante razzismo che cavalca e trova giustificazioni nel malcontento, nelle miserie umane e populismi vari.

Purtroppo ancora una volta ho sopravvalutato gli internauti di Fb. Ci vuole una certa dose di intelligenza per capire e soprattutto accettare l'ironia, in questo caso in vernacolo. Apprendo, quindi, che ognuno ha interpretato il mio pensiero a proprio modo dando per scontato tutto e strumentalizzando politicamente un momento personale.

La mia esternazione dialettale non va a colpire persone fisiche o figure istituzionali, tant'è vero che non nomino nessuno di questi, l'intenzione è quella di ironizzare più in generale su un modello lontano dai miei valori ossia quello spirito machista forte con i deboli che tanto si rivela in coloro che amano vestirsi di "verde". Un riferimento generico quindi ad una tipologia di maschio italico che si sta riaffacciando anche dalle nostre parti. Purtroppo oggi una parte di giornalismo d'inchiesta si confonde con quello, ben più semplice, di "intrusione" nei profili altrui. Molto spesso, anche da parte dei cittadini, si tende in malafede a mischiare il privato con l'istituzionale e viceversa...

probabilmente anche in questo caso non c'è la volontà di "Differenziare". Lo scrive il presidente del Consiglio comunale di Reggio Calabria Demetrio Delfino, dopo la bufera scoppiata in seguito alla pubblicazione di un suo video su Facebook.

Articoli correlati:

LA MINORANZA IN CONSIGLIO COMUNALE CHIEDE LE DIMISSIONI DI DELFINO http://ildispaccio.it/reggio-calabria/181206-reggio-i-consiglieri-comunali-di-minoranza-delfino-offende-il-ministro-salvini-dimissioni-subito