Reggio Calabria
 

Gioia Tauro (RC), soccorsa nave in avaria

nave GioiatauroNella mattinata del 21.05.2018 il personale della Sala Operativa della Capitaneria di Porto di Gioia Tauro, durante la normale attività di monitoraggio del traffico marittimo ha accertato, tramite sistema informatico in dotazione "Pelagus", che già dall'alba la nave "ADES", battente bandiera Panamense, salpata dal porto di Odessa ed in navigazione verso il porto di Salerno, risultava "Not under command", che significa "senza controllo" e quindi alla deriva, a circa 10 miglia di distanza al traverso del porto di Gioia tauro.

I militari provvedevano immediatamente ad acquisire informazioni in merito la nave, le cui caratteristiche tecniche sono: lunghezza 81 metri , 12 persone di equipaggio. Il Comandante della nave dichiarava di avere un'avaria ai motori e successivamente un guasto al sistema elettrico di bordo.

La nave, è stata monitorata costantemente con i sistemi in dotazione alla Sala Operativa della Guardia Costiera di Gioia Tauro, che provvedeva ad emanare sul canale 16 VHF, canale di soccorso, i prescritti avvisi di sicurezza ai naviganti – "securitè, securitè, securitè" e ad allertare la Sala Operativa del 5° M.R.S.C. di Reggio Calabria e la Centrale Operativa del Comando Generale delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera.

Nelle prime ore del pomeriggio, il bordo comunicava un black-out di difficile risoluzione al generatore elettrico di bordo. Con il sopraggiungere della sera, non avendo risolto le avarie, ed essendo la nave priva di ogni tipo di illuminazione, si ravvisava la necessità di inviare sul posto la dipendente M/V CP 827 che giunta in zona di operazione confermava il black-out della nave, che tutti i membri dell'equipaggio erano in buono stato di salute e provvedeva ad illuminare l'unità alla deriva con il proiettore in dotazione, rendendola così visibile alle altre navi in transito e monitorando costantemente la posizione, atteso che anche i sistemi di identificazione e trasmissione della nave (Automatic identification System - AIS) non erano più funzionanti.

Successivamente, si provvedeva a prendere contatti con la società armatrice di nazionalità turca che, vista la mancata risoluzione dell'avaria ed il sopraggiungere della notte, chiedeva l'assistenza di un rimorchiatore al fine di essere trasportata in sicurezza nel porto di Gioia Tauro.

Le operazioni di rimorchio, avvenute a mezzo R/re Eranova, venivano coordinate dalla Sala Operativa della Capitaneria di Porto di Gioia Tauro e monitorate dalla dipendente M/V CP 827 che ne garantiva lo svolgimento in sicurezza, si concludevano alle ore 04:00 circa del 22.05.2018.