Reggio Calabria
 

Reggio, Bergamotto e Zumba, binomio vincente: grande partecipazione al Parco Caserta Sport Village per la prima doppietta di eventi di salute e benessere

"Il bergamotto dovrebbe entrare a far parte nella vita quotidiana di ognuno di noi".

Sono le parole della dott.ssa GiusyLongo, direttore scientifico del Centro di medicina integrata al bergamotto, relatrice del primo incontro di salute e benessere "Il bergamotto, prevenzione e terapie" organizzato dal Parco Caserta Sport Village insieme all'Accademia delle ImpreseEuropee, nell'ottica di sensibilizzare le famiglie reggine ad una alimentazioneequilibrata e corretta.

Un pomeriggioa ritmo di zumba', quello tenutosi all'interno della Pista PinoLabate del Parco Caserta. Oltre 100 gli appassionati di zumba che contemporaneamente danzavano per la masterclass dizumbafitness in 90 minuti organizzata da esperti ed amanti dell'ormai noto sistema di allenamento.

Due eventi che hanno coinvolto la città legati da un filo conduttore comune, la promozione di uno stile di vita sano e salutare.

Il convegno "Il bergamotto, prevenzione e terapie" ha visto la presenza ed il coinvolgimento di massimi esperti del settore che per oltre due ore hanno manifestato il proprio interesse ed il proprio amore verso un prodotto unico, il bergamotto.

Marmellate, liquori, granite. Infinite le possibilità e le modalità di preparazione ed utilizzo del bergamotto in cucina ritenuto fondamentale soprattutto in termini di cura e prevenzione di malattie.

"Il mio interesse per il bergamotto nasce dalla mia professione di farmacista. Ero alla ricerca di farmaci innovativi per limitare l'utilizzo di quelli classici – spiega la dott.ssa Longo - La mia costanza è stata premiata. Conoscevo già il bergamotto dalla letteratura per l'utilizzo che si faceva nell'antichità e ho pensato di distillare la buccia fresca di bergamotto per ottenere un'essenzaprivadibergaptene, sostanza fototossica. Ho inventato così un distillatore capace di estrarre direttamente questa essenza che ha un potere straordinario".

Uno studio decennale che ha portato la dott.ssa Longo ad una analisi ed approfondimento con l'UniversitàdellaCalabria e con il CNR di Pisa.Il bergamotto può essere utilizzato da chiunque su larga scala, ha proprietà uniche al mondo e può essere utilizzato in terapia ed in prevenzione.

Presenti alla conferenza stampa, moderata dal dott. VincenzoComi, responsabile comunicazione del Parco Caserta Sport Village anche il dott. SaverioAnghelone, assessore comunale allo sviluppo economico, la dott.ssa Fabiana Venezia, biologa nutrizionista esperta in nutrigenetica dell'Associciazione italiana biologi ed il professor Riccardo Partinico, docente di scienze motorie della scuola sportiva CONI Calabria.

"L'obiettivo di questi incontri è quello di far comprendere che il bergamotto, tesoro del nostro territorio, ha proprietà incredibili dal punto di vista farmaceutico, nutrizionale ed oncologico genetico metabolico - spiega la dott.ssa FabianaVenezia dell'associazioneitalianabiologi – Abbiamo la fortuna di reperirlo facilmente quindi dobbiamo capire come può essere utilizzato quotidianamente e come è possibile inserirlo in un'alimentazione bilanciata. Gli sportivi possono beneficiare dell'elevatissimo potere in polifenoli che determina una diminuzione dello stress ossidativo a cui gli atleti sono soggetti".

Il prof. Partinico ha evidenziato come il bergamotto ed in particolare il suo olio possa essere allo stesso tempo fonte di energia e relax per gli atleti.

"L'olio di bergamotto può contribuire positivamente alla preparazione atletica di uno sportivo. Il bergamotto migliora sicuramente le prestazioni atletiche. Già gli antichi greci utilizzavano l'olio per combattere e alla fine con lo strigile lo toglievano dal proprio corpo rigenerato".

Gli oltre 30 alberi di bergamotto piantati nell'area verde che separa la piscina dalla pista di pattinaggio hanno fatto da cornice e legame virtuale ai due incontri in un sabato ricco di studio ed energia, grazie anche alla masterclass di zumba.

"E' stato un pomeriggio di festa in perfetto 'stile zumba'. La componente ludica è la più importante nella filosofia Zumba– spiega l'istruttricedel Parco Caserta Sport VillageVeronicaPraticò – Momenti come questi servono agli istruttori per confrontarsi e per permettere ai più giovani come me di apprendere dai maestri che praticano zumba da più tempo. In Calabria non sono frequenti masterclass di Zumba Fitness. Ringrazio IvanaVinacci, MerzougMustafa, AndreaCrisafi, StefaniaCostarella, RobertaMinniti e SamantaCrucitti nonché il responsabile della struttura MarcoPolimeni per aver permesso la realizzazione dell'evento".

Una doppietta di eventi che il Parco Caserta intende replicare."Abbiamo voluto organizzare due eventi in un unico sabato pomeriggio per offrire ai nostri iscritti e non solo un momento di cultura e promozione del nostro territorio senza dimenticare il divertimento e lo sport, elemento chiave del nostro centro. Ringrazio tutti per la partecipazione – conclude il responsabile Marco Polimeni - E' stato emozionante vedere il nostro centro sportivo così ricco di energia e colore in ogni suo spazio".