Reggio Calabria
 

Klaus Davi: “A San Luca si voti in autunno. Scorta? La Calabria è più sicura di Milano”

Davi Klaus 2 500Klaus Davi, giornalista e titolare dell'omonima agenzia di comunicazione di impresa, ieri sera, ospite del salotto di Giuseppe Cruciani e David Parenzo nell'ascoltatissima trasmissione La Zanzara (Radio 24), ha parlato della sua candidatura a Sindaco di San Luca: "Mi candido a Sindaco. Sono determinato e posso garantire che ci divertiremo". Alla domanda di Cruciani e Parenzo:"Rischi la vita, lascia perdere", Klaus Davi ha risposto: "Non ci penso per nulla. Sono determinato". "Quando si voterà?", domandano i due. "Il prefetto Michele di Bari, norme alla mano, ha detto tra un anno. Penso che però se si dovesse andare a votare per le politiche, il ministero dell'Interno potrebbe emanare un decreto e accorpare le due elezioni. Basta la volontà politica... In fondo le istituzioni ci guadagnano ad agevolare la democrazia o sbaglio?" Il massmediologo ha fatto sapere in una successiva intervista all'emittente RTV di Reggio Calabria di non volere scorte: "Sarebbe offensivo per la gente che dico di voler rappresentare. Tra i miei diritti di cittadino c'è anche quello di non volere la scorta e spero che venga rispettato e non si torni più sull'argomento. La Calabria è più sicura di Milano. Se penso alle iniziative della Boschi, è esattamente quello che io non voglio fare. Che tristezza quei codazzi..." Il 27 giugno ci sarà la prima iniziativa a San Luca: "Mi limiterò ad ascoltare le persone e a raccogliere testimonianze. Sarà un lungo anno", ha concluso Davi.