Reggio Calabria
 

Fervono i preparativi a Brancaleone (RC) per la Giornata della Memoria del Genocidio del popolo armeno

Fervono i preparativi a Brancaleone per la Giornata della Memoria del Genocidio del Popolo Armeno, nella giornata del 25 Aprile giorno della Festa Nazionale della Liberazione si svolgeranno a Brancaleone Superiore i Vespri Greco-Bizantini che torneranno a riecheggiare dopo mezzo secolo in un luogo simbolo del territorio fortemente influenzato tra l'VIII°- IX° sec. d.C. dalla presenza degli Armeni, popoli che hanno edificato grotte rupestri tra Brancaleone e Staiti, Bruzzano e Ferruzzano, così ribattezzato territorio facente parte della Valle degli Armeni, ormai realtà che ha coinvolto associazioni, Enti e Tour Operator che stanno cogliendo questa opportunità di rilancio turistico dal punto di vista culturale.

Il rito del vespro Bizantino si svolgerà alle ore 16:00 presso la Chiesa del Borgo presieduta dai Parroci 2Don Vladimiro Calvari sacerdote della parrocchia di San Pietro Apostolo Brancaleone Marina, Don Lerond Ratovoniaina Sacerdote della Parrocchia Maria SS Annunziata di Paese Nuovo e dal Diacono birituale Don Mario Casile. Durante i vespri ci sarà la benedizione del pane Armeno "Lavash" e il pane tipico Calabrese, un vero incontro fra culture lontane, ma che un tempo furono unite da un unico fattore comune, su cui nacquero importanti rapporti spirituali e culturali tra l'Amenia e l'Italia.

Al termine della funzione seguiranno dei piccoli interventi sul "Genocidio degli Armeni" a cura del Prof. Sebastiano Stranges e sulla "storia di Brancaleone" a cura del Dott. Vincenzo De Angelis.

Seguirà una processione che si concluderà sulle vestigia antiche della vecchia chiesa proto papale di Brancaleone dove si svolgerà un piccolo momento in ricordo del genocidio degli Armeni con l'accensione di una fiaccola ed un momento di raccoglimento a cui seguirà anche la visita presso la grotta denominata dell'Albero della vita poco distante che rappresenta il simbolo degli Armeni in Calabria vista la tipologia ed i graffiti presenti al suo interno.

Per la Manifestazione patrocinata dall'Amministrazione Comunale di Brancaleone rappresentata dai Commissari Prefettizi: Il Prefetto Giovanni Meloni, dal viceprefetto Salvatore Mottola e dal funzionario economico finanziario Isabella Giusto, sono state spiegate anche le forze di ordine pubblico che sarà delegata l'A.N.P.A.N.A.G.E.P.A. Sez. di Brancaleone che gestirà il traffico nella zona di Brancaleone Superiore che sarà limitata al traffico. Per tale motivo l'organizzazione ha messo a disposizione un servizio navetta a che sarà in partenza dalle ore 14:30 da piazza stazione Brancaloene m.na per raggiungere il borgo comodamente entro l'ora prevista per la funzione religiosa e le attività connesse ad essa.

Alla manifestazione sono stati invitati tutti i sindaci del comprensorio ed alte istituzioni politiche, nonché una delegazione Armena che sarà presente all'evento con abiti tradizionali ed il carico emotivo di un popolo che nei secoli ha subito un genocidio di cui oggi per dovere morale ci si augura venga riconosciuto dal regime Turco che ancora continua a rinnegare.