Reggio Calabria
 

Rosarno (RC), all’istituto “R. Piria” la fase eliminatoria regionale per la gara nazionale “W&E Championship di informatica 2018”

"Ancora un grande evento per l'Istituto d'Istruzione Superiore "R. Piria" di Rosarno: la scuola, magistralmente guidata dalla Dirigente Russo, conferma il proprio livello di eccellenza come luogo privilegiato per attività culturali di ampio respiro ospitando, per il prossimo venerdì 20 c.m., la fase eliminatoria regionale per la gara nazionale "W&E Championship di informatica 2018", sfida a squadre che mette in competizione gli Istituti superiori del territorio nazionale sull'uso dei software del pacchetto Office.

Oltre 120 studenti Calabresi si sfideranno sostenendo un esame di certificazione Microsoft Office 2016: superando il punteggio minimo richiesto dal software d'esame avranno la possibilità di conseguire un'attestazione riconosciuta in tutto il mondo, oltre a far progredire la propria squadra che, vincendo queste eliminatorie regionali, entrerà di diritto alla finale che si svolgerà presso l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale.

I premi per le prime tre squadre classificate saranno borse di studio del valore complessivo di € 3000, oltre ad alcuni riconoscimenti per i vincitori delle classifiche individuali.

Ma il valore aggiunto dell'esperienza è la natura stessa della specifica competizione: la presenza del lavoro di squadra, infatti, permette ai giovani contendenti di confrontarsi anche dal punto di vista dell'importanza delle competenze trasversali, come la capacità di lavorare in gruppo, l'assunzione di responsabilità individuale e collettiva, il rispetto del proprio lavoro e di quello dei compagni, che si aggiungono alle competenze specifico-tecniche che permetteranno a ciascuno di conseguire una certificazione riconosciuta a livello internazionale e rilasciata dal colosso di Redmond.

Il clima è proprio quello delle grandi occasioni: i ragazzi dell'Istituto, da padroni di casa, sono desiderosi di fare bene e sono pronti ad accogliere a braccia aperte i coetanei che verranno a sostenere la prova, pur coltivando un sano agonismo che darà filo da torcere a chiunque voglia mettersi adeguatamente in gioco.

"È una grande occasione di arricchimento personale, che mi permetterà di aggiungere un'ottima esperienza al mio curriculum vitae" - sostiene Giuseppe Zurzolo della IIID - "Per tali motivi ringrazio la Dirigente Mariarosaria Russo e il Prof. Alfredo Pudano – organizzatore e referente dell'esperienza – che mi forniscono un'ulteriore opportunità di crescita, sia personale che professionale, che si aggiunge alle innumerevoli attività con cui il nostro Istituto ci fa crescere quotidianamente, indirizzandoci lungo la giusta strada per divenire grandi uomini e donne. In Bocca al lupo a tutti!".