Reggio Calabria
 

Reggio, Puccio (Pd): “Renzi e Gentiloni hanno permesso di risollevare il Paese”

"Questa battaglia elettorale al di là dei toni che la caratterizzano è un passaggio politico molto importante. La legislatura che si chiude rappresenta uno spartiacque, poiché siamo stati in grado di dare una svolta nel governo nazionale. Oggi dopo anni di declino lasciati in eredità dalla destra l'iniziativa del governo Renzi prima e di Gentiloni ha permesso di risollevare il Paese dalle condizioni in cui si trovava e i cui costi pesavano in particolar modo sui ceti più deboli e il Mezzogiorno. Oggi i segnali sono incoraggianti e ci si presenta agli italiani e ai calabresi con un patrimonio di misure che hanno già cominciato a produrre effetti benefici. L'Italia pesa di più in Europa e gode ormai del prestigio utile per andare oltre riformando la stessa Comunità per unirla ancor più e farla pesare nel contesto globale. Nella legislatura che si chiude è stato avviato un processo di riforma, di cambiamento, di risanamento finanziario e di crescita ma il tema rimane aperto e la sfida si ripresenterà nella prossima legislatura. Questa premessa si rende necessaria per far comprendere la posta in gioco, il rischio che il Paese corre di ritornare indietro o di inoltrarsi verso l'ignoto qualora dovesse prevalere la spinta populista. E' compito nostro trasmettere un messaggio molto forte e chiaro in questi ultimi giorni che ci separano dal voto che consideriamo molto importante per l'Italia; un grande partito come il nostro è giusto che discuta e si confronti e si interroghi ma nel momento in cui è in gioco il futuro del nostro Paese si unisce e lavora insieme per vincere le elezioni. Questa è la forza del Partito Democratico che in questi anni ha compiuto uno straordinario sforzo di ricostruzione del nostro Paese e con orgoglio possiamo dire che consegniamo ai cittadini un paese migliore di come lo abbiamo trovato.

In questi ultimi mesi, dove era necessario avere una forte iniziativa politica, abbiamo riscontrato qualche difficoltà che non ci ha permesso di risolvere tutti i problemi che la nostra funzione di governo locale, regionale e nazionale richiedevano. E' del tutto evidente, quindi, che il Congresso dell'Area Metropolitana di Reggio Calabria si dovrà celebrare dopo le elezioni di Marzo (entro il mese di maggio). Peraltro era già deciso, ma il tema oggi sta nella convinzione di tutti di concorrere ad un confronto e a decisioni che siano ispirate ad un principio di grande coesione e di rinnovamento. Lo stesso spirito deve caratterizzare l'impegno in questa ultima fase della campagna elettorale. E' del tutto legittimo che sorgano obiezioni, critiche sul metodo col quale si è arrivati alle candidature. Ora le considerazioni debbono lasciare il posto all'iniziativa. Io ritengo che le candidature siano prestigiose e all'altezza della competizione, ma la battaglia non la potranno fare solo loro. Sono convinto che tutto il partito anche nelle sue varie espressioni anche quelle più critiche saprà mettere in campo tutte le proprie forze.

Esprimo un sentimento di gratitudine verso il Ministro degli Interni, Marco Minniti, del quale la Calabria tutta ne può andare orgogliosa e non tanto perché è figlio della nostra Terra ma anche per il coraggio e la determinazione con la quale ha portato avanti un progetto riformista di valore europeo sull'immigrazione e la sicurezza conseguendo risultati di cui i democratici europei possono andare fieri". Lo afferma Giovanni Puccio, Coordinatore PD Federazione Metropolitana di Reggio Calabria.