Reggio Calabria
 

Reggio, cadavere sotto auto ad Arghillà: si ipotizza omicidio

Polizianuova6giugnoStamattina, in Piazzetta Modenelle nel quartiere Arghillà di Reggio Calabria, personale della Polizia di Stato ha rinvenuto sotto un'autovettura Peugeot 206 incendiata un corpo carbonizzato.

La prima ipotesi degli investigatori è che il cadavere sia del proprietario della vettura, un incensurato di 69 anni, di cui non è stato ancora fornito il nome. Gli investigatori invece non sembrano avere dubbi sul fatto che si tratti di un omicidio.

Secondo la prima ricostruzione della polizia, l'uomo potrebbe essere stato ucciso e il corpo sarebbe stato chiuso nel bagagliaio della vettura cui poi è stato dato fuoco. Le fiamme ed il calore hanno sciolto il vano per cui i resti sono poi caduti sull'asfalto, sotto la vettura. La squadra mobile ha avviato le indagini per identificare con certezza l'identità della vittima e risalire a movente e autori del delitto. L'ipotesi è che si tratti di un omicidio di matrice comune e non legato, quindi, alla 'ndrangheta. 

Per quanto riguarda l'identità dell'uomo, gli investigatori sono praticamente certi che si tratti del proprietario dell'auto, tant'è che hanno già iniziato a sentire familiari ed amici. Per la conferma ufficiale, però, sono attesi i risultati degli esami, così come sarà l'esame autoptico a cercare di chiarire le cause del decesso