Reggio Calabria
 

Mauro: “Beni confiscati? Reggio Calabria esempio per gli altri Enti”

"Non è la prima volta che abbiamo uno scambio di esperienze con altri Comuni o città Metropolitane. Spesso ci siamo trovati a dover spiegare quello che abbiamo fatto perchè è visto come un qualcosa da prendere ad esempio. Il Comune di Reggio Calabria e' l'unico ente in tutta Italia che ha un unico regolamento tra beni comuni e confiscati. Sin dal nostro insediamento la nostra volontà è stata quella di trasformare un record negativo, quello dell'ente con maggiori beni confiscati in proporzione alla popolazione, ad un record positivo per quanto riguarda l'assegnazione e la gestione". Lo ha dichiarato all'agenzia Dire il vicesindaco metropolitano reggino, Riccardo Mauro, intervenuto questa mattina ai lavori di apertura del workshop 'Beni confiscati', in fase di svolgimento a Reggio Calabria. Una due giorni di incontri e approfondimenti rivolti agli amministratori pubblici ed associazioni del terzo settore, destinatari di immobili provenienti dalle confische alla criminalita' organizzata. Domani mattina, alle 11.00, a palazzo Alvaro, sede della citta' Metropolitana, sono previsti tra gli altri gli interventi del sindaco metropolitano di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomata', del presidente nazionale Anci, Antonio De Caro (sindaco di Bari), del sindaco di Napoli Luigi De Magistris, del sindaco di Palermo Leoluca Orlando, del sindaco di Catania Enzo Bianco, del sindaco di Messina Renato Accorinti e del sindaco di Taurianova (RC) Fabio Scionti.