Reggio Calabria
 

Il vescovo di Locri-Gerace visita l’Autorità portuale di Gioia Tauro (RC)

Il vescovo di Locri-Gerace, mons. Francesco Oliva, ha fatto visita all'Autorità portuale di Gioia Tauro. A fare gli onori di casa, secondo quanto riferisce un comunicato dell'Autorità portuale, il commissario straordinario Andrea Agostinelli che ha accolto mons. Oliva accompagnato da don Pino Demasi, responsabile di Libera per la Piana di Gioia Tauro. "Nel corso dell'incontro - si afferma nella nota - la guida spirituale della Diocesi di Locri-Gerace ha voluto conoscere da vicino l'infrastruttura portuale, tra le realtà economiche più importanti della Calabria. Sono state così approfondite le diverse tematiche relative allo sviluppo e al futuro dello scalo calabrese. Il commissario Agostinelli ha illustrato l'intensa programmazione che l'Ente da lui guidato ha avviato per garantire un nuovo slancio al primo porto di transhpment italiano. A tale proposito sono stati descritti i diversi progetti di sviluppo e, nel contempo, è stata sottolineata l'operatività dell'Agenzia portuale nel cui elenco sono stati iscritti i lavoratori licenziati dal terminalista Med Center Container Terminal". "Il vescovo Oliva - conclude il comunicato - ha quindi voluto conoscere i lavoratori iscritti nell'elenco dell'Agenzia, con i quali si è trattenuto in un incontro all'interno dell'Autorità portuale"