Fronte del Palco
 

A Serrastretta il "Cantagiro" nel ricordo di Dalida con Barbara D’Urso e Cristiano Malgioglio

Anche quest'anno Serrastretta, centro montano della provincia di Catanzaro, ricorda e omaggia la grande Dalida, l'ultima grande diva della musica italiana e internazionale, e lo fa con uno spettacolo importante che vede la prosecuzione del progetto culturale e artistico avviato lo scorso anno, con Il Cantagiro, alla presenza di importanti ospiti d'eccezione, come Barbara D'Urso e Cristiano Malgioglio, sotto l'egida della Regione Calabria che ha supportato la manifestazione.
Il Cantagiro, evento nato nel 1962, ha scritto la storia della canzone e dello spettacolo italiano e rappresenta una delle manifestazioni canore italiane più conosciute anche a livello internazionale.
La stessa Dalida – per la quale Serrastretta rappresenta la terra delle radici di sangue, di lingua e di cultura –nell'edizione del 1968 ottenne un brillante terzo posto con il brano "Un po' d'Amore" a pochissimi voti da Gianni Morandi e da Caterina Caselli.
Nonostante siano passati oltre trent'anni dalla sua scomparsa, il tempo non ha tuttavia scalfito il ricordo ed il successo della cantante di origine calabrese Iolanda Cristina Gigliotti, in arte Dalida, una delle artiste più rappresentative dell'intero panorama musicale internazionale, che ha venduto oltre 125 milioni di dischi premiati da oltre settanta dischi d'oro in sette lingue, numerosi dischi di platino e quello di diamante, creato appositamente per lei. Una vera e propria icona, un esempio ed un simbolo anche per i tanti giovani cantanti partecipanti al Cantagiro, manifestazione da qualche anno rilanciata dal patron Enzo De Carlo, calabrese doc, che l'ha fatta diventare una fucina di giovani cantanti.
Alcuni di questi - sotto la Direzione del maestro Elvira Mirabelli dell'Accademia Musicale "F.Chopin" - omaggeranno la grande Artista presentando alcuni dei suoi successi più famosi. Ospiti musicali della rassegna saranno la vincitrice del Cantagiro 2018, la livornese Alessia Battini e la cantante calabrese Maria Carmen Mendolia vincitrice del concorso canoro organizzato dall'Associazione Culturale Italiana di New York presso il Master Theatre di Brooklyn nell'ottobre 2018.

Ospiti d'eccezione dell'evento due grandi personaggi della musica e della televisione italiana: Barbara d'Urso e Cristiano Malgioglio che nel corso dello spettacolo, oltre ad offrire piacevoli momenti di intrattenimento, racconteranno alcuni aspetti biografici e i tanti successi professionali della cantante, accompagnati da aneddoti ed episodi della vita personale e privata di Dalida.
All'attrice e cantante Maria Letizia Gorga, invece, il compito di raccontare, intervallando testo e canzoni, alcune sfumature della grande Dalida e di mettere in luce la personalità, l'anticonformismo e la libertà artistica e mentale della cantante, evidenziando quanto fosse avanti rispetto ai suoi tempi, oltre ad essere stata un'artista e interprete poliedrica e multiforme.
Nel corso della serata, durante la quale è prevista la proiezione di filmati e documenti storici dell'Artista e del suo forte legame con Serrastretta, la presentazione del progetto del costruendo "Auditorium-Teatro Dalida" che secondo i propositi ed obiettivi del Comune e della locale Associazione Dalida, diventerà sede di diverse attività di formazione musicale, artistica e teatrale per giovani calabresi.
La presenza del Presidente della Regione, on. Mario Oliverio, sarà testimonianza diretta della forte volontà che l'Ente regionale in questi ultimi anni – è scritto in un comunicato stampa - ha messo in campo per ricordare la calabresità di Dalida - riscoperta come uno dei talenti che la nostra terra ha saputo seminare nel mondo e di cui deve impossessarsi per saperli "utilizzare" come messaggeri nel mondo delle bellezze e dei valori di questa terra, che sono i valori dell'accoglienza, dell'amicizia e del rispetto della dignità degli altri - e dell'importante sforzo finanziario fatto anche per realizzare un'opera di valenza sovracomunale, a beneficio di tutto il comprensorio del Reventino, che porterà il nome di Dalida, con l'obiettivo di rafforzare i servizi alla cultura in una delle aree interne importanti della regione Calabria.
"In questi anni, - ha commentato il Sindaco di Serrastretta Felice M. Molinaro - grazie al supporto della Regione Calabria e del Presidente Oliverio che ci ha creduto fortemente, abbiamo portato avanti un importante progetto culturale, artistico e di marketing territoriale, cercando di coniugare l'omaggio ad una grande artista, con un'operazione di promozione e valorizzare del nostro Borgo, in grado di realizzare possibili ricadute sociali, turistiche ed economiche, di valenza non solo locale ma anche comprensoriale e regionale."
La serata, condotta da Francesco Occhiuzzi, vivrà un altro importante momento con l'Istituzione ed attribuzione del Premio Dalida, il cui assegnatario verrà svelato durante il corso della manifestazione.
Di interesse l'assegnazione, tra i 7 giovani cantanti, della Menzione Speciale "Dalida" che consentirà ad uno di loro di approdare alle finali della Sezione internazionale de Il Cantagiro in occasione delle finali nazionali di Fiuggi 2019, dove parteciperanno giovani provenienti da 10 diverse Nazioni.
In tale contesto di Fiuggi, interverranno anche il Sindaco di Serrastretta Felice M. Molinaro e Francesco Fazio Presidente dell'Associazione Dalida, presentando alcune iniziative e progetti - anche di rilievo internazionale - per fare della Calabria, e di Serrastretta in particolare, sede di laboratori di formazione artistica, nel nome, nel mito e nell'esempio di Dalida.