Firme
 

Il coraggio delle scelte, la forza della poesia

bolle robertodi Enzo Romeo - Se Roberto Bolle su Rai Uno incolla al video cinque milioni di spettatori qualcosa vorrà dire. E' il senso della poesia, che la danza fa espandere nel cuore degli uomini e delle donne. Un bella boccata di ossigeno, che aiuta a sperare.

Le cose non vanno bene in questa Italia scombinata, eppure le eccellenze ci sono. Basta solo farle venire fuori o metterle nelle condizioni di fare ancora meglio. Invidio la Francia e i francesi, perchè sanno fare delle loro eccellenze capolavori collettivi. Sanno tutelare le loro forze. Noi esportiamo menti, ma sostanzialmente vivacchiamo e vorremmo che anche gli altri vivacchiassero. Un programma televisivo talvolta può, però, far capire cosa serva ad una comunità.

Ci serve la poesia, e Bolle ha saputo, con la collaborazione dei grandi che lo hanno affiancato, esaltare il senso dell'arte.

Abbiamo bisogno di questo e non di litigi, spesso finti e amplificati dalle televisioni per fare audience. Abbiamo bisogno di certezze. Ricordo ogni volta che serve la storia del professor Francesco Fedele, sidernese di origine, ora negli Stati Uniti. Fedele insegna all'università di Savanna, dopo avere lavorato alla Nasa e all'università di Washington. Francesco Fedele si è laureato a Reggio Calabria in ingegneria. Studia i moti ondosi, per individure fonti di energie alternative. In Italia era limitato ( oggi è molto cercato, guarda caso).

Un giorno decise: prese il suo sacco, lo zaino, una valigia (quella serve) e comunicò ai suoi genitori che sarebbe andato negli Usa. Ebbe subito l'approvazione e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Il coraggio delle scelte. Anche questa è poesia.