Crotone
 

La furia del vento devasta il Crotonese

VentoBufera1Tetti scoperchiati, alberi abbattuti, allagamenti. Sono questi gli effetti della tromba d'aria che accompagnata da violenti piogge, ha colpito la fascia ionica nel Crotonese, in particolare la zona tra Roccabernarda e Cutro, arrivando fino a Botricello, nel catanzarese. I danni maggiori si sono registrati a Cutro, dove la forza del vento ha divelto i tetti di diversi edifici, tra i quali quello dell'istituto scolastico e della Banca di credito cooperativo. Diverse auto sono state danneggiate dalla caduta di tegole ed alberi. Strade e scantinati allagati sono segnalati nella zona di Botricello.

Danni in via di quantificazione si registrano anche nella zona industriale di Cutro pure interessata dalla tromba d'aria. Il sindaco, Salvatore Di Vuono, ha convocato il Centro operativo comunale per le emergenze per affrontare la situazione.

La tromba d'aria abbattutasi nelle prime ore di questa mattina sulla provincia di Crotone ha investito anche un treno in transito sulla linea ferroviaria ionica.

Moltissime le chiamate al centralino del comando provinciale dei Vigili del fuoco e del 118. Le tre ambulanze in forza all'ospedale di Crotone non sono state sufficienti per gli interventi richiesti e c'è stato anche bisogno dell'impegno di un'ambulanza di Catanzaro. Oltre alla tromba d'aria l'emergenza è stata determinata anche da una violenta pioggia, che per tutta la notta si è abbattuta sul Crotonese. Una bomba d'acqua, infatti, è stata segnalata tra i territori di Strongoli e Cirò Marina.