Crotone
 

Anche gli azzurri crotonesi alla kermesse di Forza Italia a Fiuggi

"Un'importante incontro formativo e costruttivo per tutti i militanti di questo nostro grande movimento di Forza Italia. Questa è la prova che nel partito c'è molto entusiasmo e che ci si sta riorganizzando con giudizio in vista delle prossime sfide elettorali".

Con queste parole il capogruppo F.I. in Consiglio Comunale, Antonio Argentieri Piuma, ha commentato la sua partecipazione alla manifestazione di Fiuggi "L'Italia e l'Europa che vogliamo" indetta dal Presidente del Parlamento Europeo, l'On. Antonio Tajani.

Con lui anche Luigi Lidonnici, consigliere comunale forzista di Rocca di Neto, e Salvatore Lerose, militante cutrese di vecchia data molto vicino a consigliere Massimo Tambaro.

Una degna, spontanea ed efficiente delegazione azzurra in rappresentanza di tutto il territorio crotonese.

Molti gli argomenti trattati, sempre in un'ottica europeista, con altrettante validi soluzioni proposte.

"Abbiamo avuto modo di poterci confrontare con molti big del partito, tra cui la stesso Tajani", aggiunge Lidonnici, "ai quali abbiamo ricordato i tanti problemi del crotonese (in primis quello dell'aeroporto) e dai quali abbiamo ricevuto preziosi consigli per un'azione politica più efficace nei noi comuni".

"L'elettorato del centro destra si sta ricompattando intorno alla figura del nuovo vice presidente del partito Tajani che presta molta attenzione al Sud e soprattutto alla Calabria", precisano i due crotonesi "ove la sua idea di innovazione del partito è degnamente rappresentata dal neo senatore Siclari, suo uomo di fiducia".

Infatti, molto apprezzato ed applaudito l'intervento di questi che ha giustamente ricordato che "La questione meridionale deve diventare questione europea".

"Condividiamo le parole del Sen.", concludono Piuma e Lidonnici, secondo cui

«non può esistere un'Europa forte con un'Italia debole» ecco perché tra le priorità vi deve essere anche un piano straordinario per il rilancio del Sud, della Calabria e del crotonese".