Crotone
 

Bindi: "Prossimo presidente Antimafia faccia tesoro del lavoro svolto"

bindi ciromarina"Spero che il prossimo presidente della Commissione parlamentare antimafia faccia tesoro del lavoro svolto. Dispiace che la relazione che conteneva la nuova legge istitutiva per la commissione, anche dandole più poteri, sia stata ridimensionata da quelle forze che allora erano di opposizione ed oggi governano che chiedevano più poteri. Loro hanno presentato emendamenti che metteranno la commissione in una posizione più arretrata rispetto all'attuale". Lo ha detto Rosy Bindi, presidente della passata Commissione parlamentare antimafia parlando a Cirò Marina durante l'iniziativa della Cgil sul contrasto alle mafie.

"La relazione presentava la proposta di modifica sugli scioglimenti dei consigli comunali - ha aggiunto Bindi - perché si colpisca anche la pubblica amministrazione;adesso sciogliendo i consigli si crea il deserto politico e la pubblica amministrazione continua con stessi esponenti che erano non meno compromessi della politica. È assolutamente necessario che le commissioni prefettizie abbiano potere per intervenire su funzionari e pubblica amministrazione. Abbiamo chiesto pluralità di interventi".