Crotone
 

Il 19 gennaio manifestazione per l'aeroporto di Crotone

crotone aeroportonuova500Potrebbe svolgersi il prossimo 19 gennaio, davanti alla sede della Sacal, all'aeroporto di Lamezia Terme, manifestazione di protesta e di proposta "per esprimere lo sdegno della città e delle comunità ioniche, e per dare forza e autorevolezza alla proposta che deve garantire in tempi rapidi la ripresa dei voli nell'aeroporto di Crotone". E' questa la proposta avanzata a conclusione di una riunione operativa convocata dal sindaco Ugo Pugliese con le le associazioni di categoria, i sindacati ed i comitati cittadini a sostegno dell'aeroporto.

"Nel corso della riunione - è scritto in una nota dell'ufficio stampa del Comune di Crotone - è stato approvato anche il documento unitario che faceva seguito alla riunione che si è avuta il 3 gennaio presso la Casa Comunale nel quale si legge tra l'altro che 'la situazione di precarietà dell'aeroporto di Crotone ha, da sempre, generato preoccupazione e apprensione nella città e in tutte le comunità della Calabria ionica. In questa occasione è stato, all'unanimità e con forte e deciso convincimento, ribadito e riconosciuto il ruolo fondamentale e strategico che può e deve svolgere l'infrastruttura aeroportuale crotonese. Una infrastruttura che può rappresentare il principale volano di sviluppo di una costa ionica che soffre un gap infrastrutturale apparentemente incolmabile. Ruolo che può essere assicurato solo se viene garantita stabilità e continuità, e se messa nelle condizioni di funzionare senza interruzioni di tempo e non in modo stagionale, Per tutte queste ragioni, intorno alla proposta del sindaco Pugliese si è trovata massima convergenza di tutti i soggetti istituzionali, rappresentativi e sociali'".

"Per sostenere tale proposta - è scritto ancora nel documento - si sono assunte alcune prime decisioni che prevedono iniziative immediate ed urgenti come richiedere al presidente della Regione, di un incontro immediato, con la partecipazione del management della Sacal e la presenza dei dirigenti dell'Enac, per mettere in campo tutte gli strumenti, le risorse e le iniziative necessarie ad assicurare la presenza su Crotone di una compagnia aerea seria, affidabile e credibile; impegnare la rappresentanza crotonese parlamentare e di Governo per ottenere sostegno allo sviluppo dell'aeroporto di Crotone; condividere e coinvolgere sull'insieme di queste iniziative tutti i sindaci della costa Ionica; valutare tutte le azioni da intraprendere nei confronti di Fly Servus, Sacal ed Enac, in tutte le sedi opportune". "In occasione della manifestazione di protesta e di proposta che sarà ulteriormente condivisa con le altre realtà interessate la città di Crotone, la sua provincia ma anche la popolazione della fascia ionica - riporta ancora la nota - manifesteranno a Lamezia Terme, presso la sede della Sacal, per ottenere la 'verità' rispetto al futuro dell'aeroporto S. Anna".