Cosenza
 

Cosenza

Viaggio nella cultura a Corigliano Rossano (Cs), il 22 luglio evento su Leopardi

Programmazione socio-culturale estiva di Corigliano Rossano 2018, si parte con il viaggio nella cultura, nell'arte e nella musica.

Sempre Caro Mi Fu Quest'ermo Colle è la proposta culturale che Gli Amici Dell'arte Di Corigliano Rossano E Del Circolo Culturale Rossanese, sodalizio che da 130 anni opera nella prestigiosa sede di Piazza STERI, presenteranno Domenica 22 Luglio, alle ORE 20,30, nel Chiostro di Palazzo SAN BERNARDINO.

Coordinati da Anna Milieni, interverranno Giovanni Pistoia, Umberto ROMANO e Giuseppe DE ROSISche leggerà alcuni dei passi delle opere più note e conosciute di Giacomo LEOPARDI, al quale l'evento è dedicato. Da L'infinito A La Quiete Dopo La Tempesta; Da Il Sabato Del Villaggio A Il Passero Solitario, Dal Canto Notturno Di Un Pastore Errante Dell'asia A A Silvia, per citarne alcune.

Martedì 24 il Castello Ducale, nel centro storico dell'originaria CORIGLIANO, alle ORE 21,30 ospiterà la prima delle due tappe della 17esima edizione della kermesse regionale Peperoncino Jazz Festival con il concerto di Walter Ricci. Il pluripremiato ed apprezzato crooner partenopeo che vanta riconoscimenti e collaborazioni internazionali sarà accompagnato da Stefano SABATINI, Dario ROSCIGLIONE e Pietro IODICE. La serata prevede anche un momento dedicato alla degustazione di vini calabresi a cura della Fondazione Italiana SOMMELIER (FIS) e alla liquirizia Amarelli.

Autori (D')Amare. La rassegna estiva di lettura promossa dalla MONDADORI STORE di Viale Michelangelo, allo scalo del territorio di ROSSANO, patrocinata oltre che dal Comune di CORIGLIANO ROSSANO, dalla Regione Calabria e dal ROTARY CLUB CORIGLIANO Rossano Sybaris, riparte martedì 24 alle ore 21 dall'Anfiteatro intitolato a Rino GAETANO, su Viale Mediterraneo, sul Lungomare dell'area di ROSSANO con Chiara Francini.

L'attrice, conduttrice televisiva e scrittrice toscana (nel 2016 scelta da Pippo BAUDO alla co-conduzione di Domenica In; protagonista tra gli altri lavori cinematografici di Maschi Contro Femmine nel 2010 e di Femmine Contro Maschi nel 2011, entrambi per la regia di Fausto BRIZZI) presenterà il suo secondo lavoro letterario, il romanzo Mia Madre Non Lo Deve Sapere (Rizzoli Editore). Dialoga con l'autrice Alessia Alboresi. Gli intervalli musicali sono a cura del flautista Fabio Gallo. - (Fonte: Lenin Montesanto – Comunicazione & Lobbying).

Buonvicino: sarà Alba Parietti a consegnare il premio Imprenditoria a Michele Stingi

La Pro Loco Buonvicino è pronta per Seduzioni & Gusto Festival che si svolgere a Buonvicino (Cs) da oggi, venerdì 13, fino a domenica 15 luglio 2018. Alba Parietti la madrina di quest'edizione che riceverà per l'occasione anche il premio Innamorata di Calabria.
Il 12° Festival della moda, della cultura, delle arti, del cinema e della gastronomia, unico evento glamour, in uno scenario a dir poco unico e meraviglioso con spettacoli naturali inimmaginabili. Abiti spettacolari, da ammirare sorseggiando un aperitivo, in un'atmosfera decisamente chic nel paese del duca Ippolito Cavalcanti, famoso per i suoi trattati sulla buona cucina e in ricordo delle donne che nel 700 si riunivano in piazza per ricavare la sete e il cotone attraverso la ginestra e il baco da seta. Nel programma una lunga lista di attività gratuite e servizi: degustazioni, vendita di prodotti, moda, musica, cabaret, mostre, film e convegni, premiazioni, performance, esposizioni, gran ballo dell'800, show cooking. Tutti i giorni tre le mostre. Nel Museo MAGB la mostra "Cinema Italia 107". Un fermo immagine sul cinema italiano contemporaneo fatto di 107 ritratti.
Opera di Simon, fotografa di origini romagnole, con una chiara attenzione al lavoro di William Eggleston, Stephen Shore e Juergen Teller e la mostra bibliografica delle edizioni del trattato Cucina teorico-pratica di Ippolito Cavalcanti, Duca di Buonvicino. In Piazza XVII la mostra Orchidee spontanee nella vallata del Sarapoto realizzata in collaborazione con il Gruppo CAI Buonvicino Montagna amica assieme alle altre iniziative Fashion Art a cura di Anna Maria Coscarello, 13 vetrine temporanee dedicate al mondo della moda allestiti come showroom o negozi a tempo dedicate agli stilisti emergenti per lanciare il proprio marchio o una collezione allietate tuti i giorni dalla Lirica sotto le stelle con il soprano Patrizia Gitto; Art In The Streets a Buonvicino nel Parco Pollino, esposizioni artigianali; Pizza in Piazza a cura dell'API Associazione pizzerie Italiane e Mostra Sapori di Calabria con i prodotti di Calabria.


La moda nell'ambito del Festival tutte le sere alle 18 coinvolge anche i bambini con l'iniziativa "Si disegna e... si crea! Stilista per un giorno", Workshop e laboratori per bambini e ragazzi da 5 anni in su a cura della stilista Vincenza Salvino. Il laboratorio propone ai piccoli creativi di approfondire la conoscenza della moda tramite un approccio pratico e diretto, trasmettere passione, incoraggiare la creatività. Altra iniziativa per i più piccoli Master Chef Junior con Allegramente insieme dalle ore 21 Venerdì e Domenica con il LABORATORIO DI CUCINA che prevede la preparazione della pizza e della pasta fatta in casa, con tutorial, gara di cucina e premiazione. E per gli adulti amanti della gastronomia il laboratorio del gusto con due show cooking. La prima sera alle ore 20 Risotto con gamberi al cedro e peperoncino con lo chef Giuseppe Greco. Sabato sera sempre alle stesso orario show cooking Vermicelli al pomodoro con lo chef Giuseppe Garozzo Zannini Quirini, "L'Aristocratico del Gusto" di Master Chef Italia 4.
Venerdì 13 Luglio la prima giornata con la conferenza stampa alle ore 18 e a seguire il convegno sulle orme di Cavalcanti nel Museo MAGB (Museo Arte e Gusto Buonvicino) dalle 9 le Proiezioni di film e cortometraggi finalisti della rassegna "Il Cinema al lavoro", dopo il convegno lo Street happy hour nel Borgo dei Greci del ristorante Don Ippolito e tutti in piazza con il cabaret di Salvatore Gisonna di Made in sud e lo spettacolo di musica etnica e blues "Quattordici gradi rossi" con Fabio Console.
Sabato 14 la serata evento moda che vede sulla passerella 6 stilisti emergenti finalisti di Moda Movie Accurso Valeria, De Rose Valentino, De Sando Alessandra, Doria Francesca, Xinyi Xu, Ziccarelli Cecilia, la stilista Angelica Tufo assieme a stilisti ospiti e grandi artisti quali Alba Parietti. Special Guest
2018 Massimiliano Giangrossi, haute couture. Tra i giovani stilisti una borsa di studio dell'Accademia della moda di Napoli. Sempre sabato le premiazioni "Eccellenze di Calabria" all'imprenditoria a Michele Stingi, miglior giovane imprenditore d'Italia, alla moda alla Cooperativa Nido di Seta e al maestro Domenico Caruso, al giornalismo Annarosa Macrì Giornalista RAI e Giuseppe Pugliese giornalista, al cinema al regista Massimo Scaglione.
Domenica 15 alle ore 18 il Convegno "Tessile-moda: passione e prospettive di crescita". Una storia di successo Cooperativa Nino di Seta, il dibattito con la partecipazione di stilisti e a seguire la piazza XVII Settembre si veste a grande festa con il "Gran ballo dell'800", celebrando il trattato di Cavalcanti, Duca di Buonvicino e gastronomo alla Corte dei Borboni a cura dell'associazione Danza storica di Roma e lo street happy hour con le specialità gastronomiche di Calabria, i vini e alcune ricette tratte dal ricettario di Ippolito Cavalcanti a cura del Nettuno Palace Sala Ricevimenti
Un evento chic nel Festival, coinvolgente e divertente. Uno spettacolo suggestivo, allestito da straordinari ballerini professionisti in eleganti frac e preziosi abiti crinolina che eseguono valzer, quadriglie, contraddanze, mazurche tratte dai manuali dei più celebri maestri del XIX secolo e dai più incantevoli film in costume. L'atmosfera è infatti quella di Via Col Vento, Il Gattopardo, la saga di Sissi. Il repertorio musicale è quello di Strauss, Verdi e dei principali compositori dell'epoca. L'appuntamento a Buonvicino tra le tappe del circuito.
Un piccolo centro che per questa grande occasione si veste a festa, capace di attirare flussi per la sua originalità. Un evento che negli anni è riuscito a muovere flussi sempre maggiori di visitatori e turisti.
La sede dell'evento Seduzioni & Gusto Festival è Buonvicino. A 15 minuti dalla costiera e da Diamante cui lo unisce il fantastico percorso panoramico che costeggia il fiume corvino. Crocevia di sentieri da sempre percorsi da monaci e pellegrini per raggiungere santuari e cenobi, fra cui la "grotta di San Ciriaco" santo patrono del borgo, l'evento si colloca tutto all'interno del perimetro del Parco Nazionale del Pollino.
Il target dell'evento raccoglie un bacino più ampio di visitatori, offrendo loro un prodotto culturale di alto livello che combina diversi appuntamenti di cultura, moda, spettacolo, ambiente ed enograstronomia in grado di suscitare i differenti target di interesse.
L'evento "Seduzioni e Gusto" organizzato dalla Pro Loco Buonvicino con il patrocinio dell'Amministrazione comunale, tra gli evento storicizzati della Regione Calabria e la sinergia di molti partner turistici e associazioni di categoria è stato valutato attraverso un monitoraggio di esperti in marketing e si inserisce in un contesto che gli esperti di eventi definiscono "Evento come strumento di marketing del territorio".

Corigliano Rossano: nuova iniziativa del Gruppo letterario "Gli Amici dell'Arte"

Ennesima iniziativa (questa volta dedicata a Giacomo Leopardi) promossa dal Gruppo letterario "Gli Amici dell'Arte di Corigliano Rossano" e dal vulcanico prof. Giuseppe De Rosis, che della Cultura ne ha fatto strumento d'aggregazione e giammai di autoreferenzialità. "Sempre caro mi fu quest'ermo colle": introduce e coordina Anna Milieni, intervengono Giovanni Pistoia e Umberto Romano. Domenica 22 luglio, ore 20.30, Chiostro Palazzo San Bernardino, Rossano.

Coldiretti, Premio Oscar Green: il 16 luglio al Castello Svevo di Cosenza la finale regionale

C'è grande attesa per lunedì 16 luglio alle ore 17,00 quando nella splendida e suggestiva "location" del Castello Svevo di Cosenza si svolgerà la dodicesima edizione "La Terra delle Idee" del premioOscar Green 2018 promosso da Coldiretti Giovani Impresa, che premia e valorizza le giovani realtà imprenditoriali del settore agricolo e agroalimentare, e il lavoro di tanti giovani che hanno scelto per il proprio futuro l'Agricoltura.(al maisuscolo perché maiuscolo è il ruolo nell'economia regionale) e sono state capaci di emergere tra le altre grazie a un modello di impresa innovativo e sostenibile. Un premio che punta i riflettori sulla capacità di utilizzare l'innovazione per dare lustro alle tradizioni e ai prodotti locali, così come il ruolo dell'imprenditore per la tutela e l'arricchimento del territorio, e degli enti che sostengono il loro lavoro. Un riconoscimento insomma, ai "Cristiano Ronaldo" dell'agricoltura calabrese capaci ormai da 12 edizioni di fare la differenza ed imporre una tendenza produttiva e affermarsi sul mercato. Le categorie in concorso sono: Impresa 3.Terra, Campagna Amica, Sostenibiità, Fare Rete, Noi per il sociale e Creatività per ciascuna delle quali verrà proclamato il vincitore regionale. All'evento parteciperà tra gli altri, il sindaco di Cosenza Mario Occhiuto, la delegata regionale dei giovani Coldiretti Erika Lopez e i delegati provinciali, il Presidente e il Direttore Regionali rispettivamente Pietro Molinaro e Francesco Cosentini e tanti giovani. A fare da cornice all'evento, un allestimento dei prodotti delle aziende agricole vincitrici e un "apericena" di Campagna Amica..

“Morte della democrazia”, ecco il nuovo libro del coriglianese Luigi Visciglia

"Giustizia malata, lavoro che non c'è, crisi dei valori, edonismo imperante. Sono alcuni dei temi affrontati da Luigi Visciglia, poeta autodidatta ispirato da un ardente desiderio di giustizia sociale."Morte della democrazia" è il titolo non a caso scelto per questa raccolta di componimenti: prosa, poesia, prosometria. Versi pubblicati, nei mesi e negli anni addietro, da blog e siti d'informazione locale, riscuotendo non pochi consensi, poiché inducono alla riflessione e suscitano sentimenti contrastanti, che spaziano dalla rassegnazione alla speranza".

È quanto scrive, nella Prefazione al volume, il giornalista Fabio Pistoia in merito all'ultima fatica letteraria, fresca di stampa, curata dal coriglianese Luigi Visciglia e pubblicata dalla locale casa editrice Aurora. Visciglia, per il suo animo gentile, la spiccata sensibilità e la naturale inclinazione ad impegnarsi nei confronti degli altri, è cittadino conosciuto e molto stimato.

Forte credente nei valori di libertà e di uguaglianza sociale, in una società dove la libertà consiste anzitutto nel rispetto di quella altrui, Visciglia è autore di numerosi scritti che rappresentano il frutto di un'acuta osservazione degli uomini e della società contemporanea. Ha già pubblicato una raccolta di pensieri dal titolo "Un attimo di libertà" e, nel 2010, ha ricevuto una menzione speciale nella sezione "Poesia adulti" del Premio "Luce dell'Arte" di Roma. Ha inoltre pubblicato suoi componimenti sulle riviste Cor Bonum, Il Crati, L'Opinione, Il Corriere della Sibaritide, Il Nuovo Corriere della Sibaritide, Jonipress, nonché su blog locali.

"Morte della democrazia" – scrive Pistoia nella Prefazione – "è un decalogo dei mali della società del nostro tempo: signoraggio bancario, perdita della sovranità monetaria, politica clientelare, corruzione dilagante, leggi inique, graduale erosione dei diritti dei lavoratori. Fattori che hanno finito per uccidere, nella sostanza, la democrazia, quel sistema di norme e comportamenti concepiti per un'ottimale condizione di vivibilità fondata sul reciproco rispetto. Quella che fa Luigi Visciglia è un'attenta disamina dell'involuzione accaduta, in modo pericolosamente silente e costante, del complesso di garanzie civili: dall'antica Grecia, culla della democrazia, all'Italia e all'Europa dei giorni nostri, nei quali tale involuzione ha finito per consegnarci una società priva di contenuti, al pari di una scatola vuota. Democrazia solo nella forma, ove la felicità è un appannaggio di pochi a causa di scellerate e diaboliche politiche economiche che hanno disseminato comprensibile malessere e diffuso disagio".

L'Autore, tuttavia, secondo Pistoia, "non si limita ad un'esclusiva azione di denuncia e di protesta. Il suo scrivere, difatti, è anche un inno alla proposta, al ruolo che la Cultura, nel significato più alto e nobile del termine, può e deve avere nella contemporaneità. Dispensatrice di armonia sociale, 'vox clamantis in deserto', veicolo di ideali umani, rispetto della natura e bellezze del creato, aggregazione di menti e spiriti liberi. L'esatto opposto di tutto ciò che, il più delle volte, è divenuta oggi: autoreferenzialità e strumento avulso dal resto della società. Altro aspetto da evidenziare, nel testo di Luigi Visciglia, è la componente dedicata al dialetto coriglianese. Espressioni e modi di dire, molto spesso ironiche ma mai fini a se stesse, che hanno il grande privilegio di tramandare alle nuove generazioni un patrimonio immateriale qual è quello del vernacolo locale: lingua e tradizioni dei nostri padri da far conoscere ai nostri figli".

"Aldo Moro e l'intelligence": domani a Trebisacce la presentazione del libro di Mario Caligiuri

Giunge al secondo appuntamento Libri d'aMare – Rotte Letterarie, la rassegna letteraria estiva del Comune di Trebisacce inserita all'interno del cartellone estivo Marestate Festival – Sulle rotte dei Naviganti, curato dalla delegata al Turismo e Spettacolo Maria Francesca Aloise.

Sabato 14 luglio alle ore 19,00 presso la splendida Piazza San Francesco, sul Lungomare di Trebisacce sarà presentato il comune "Aldo Moro e l'intelligence. Il senso dello Stato e le responsabilità del potere" (Rubbettino Editore), curato da Mario Caligiuri, professore universitario, direttore del Master in Intelligence dell'Università della Calabria e presidente della fondazione "Italia Domani".

L'autore, che racconterà il mondo complesso e affascinante dell'intelligence, ha voluto analizzare la figura dell'eminente statista che esattamente quarant'anni fa moriva in circostanze ancora non chiarite.

L'incontro è un'occasione importante per scoprire un ambito della nostra realtà quotidiana di cui spesso non abbiamo percezione, ma che indubbiamente influisce sui destini del mondo.

"Aldo Moro – ha dichiarato Mario Caligiuri - ha profondamente segnato la storia del nostro Paese. La sua figura, però, è schiacciata sulla tragica fine, lasciando talvolta in ombra la sua lunga azione politica. Aldo Moro ha dimostrato che un uomo di Stato è anche un autentico uomo di Intelligence, poiché sapeva riconoscere questo fondamentale strumento nell'interesse della Repubblica. Sotto questo profilo la vicenda di Aldo Moro è ancora tutta da scrivere per evitare le comode riscritture, come ho tentato di fare curando questo volume plurale.

L'evento, introdotto dal Sindaco di Trebisacce Franco Mundo, sarà coordinato dal giornalista del "Quotidiano del Sud" Andrea Mazzotta.

A Castrovillari "Un concerto in ogni piazza"

Continuano gli appuntamenti "Un Concerto in ogni piazza" voluti dall'Amministrazione comunale di Castrovillari per rivitalizzare slarghi e luoghi della città che solo la partecipazione dei cittadini , con opportune manifestazioni, possono rendere maggiormente.
Il prossimo, a partire dalle ore 22, si terrà nella cosiddetta Villetta Gialla nei pressi di via Monte Sant'Angelo e s'intitola "Yellow Dj Set".
Anche questo appuntamento, come i precedenti, è sostenuto dal Comune e dalla Gas Pollino per coinvolgere e fare, contestualmente, rigustare e riscoprire questi ambienti, inscindibili dal contesto urbano e civico dove prendono vita e possono maggiormente venir fruiti anche con l'attenzione dei residenti.


"L'iniziativa– spiega l'Amministrazione municipale che ribadisce la bontà dell'idea- è, nel progetto più in generale, un momento per accompagnare l'estate dei castrovillaresi, senza perdere di vista i quartieri che, anche in questo modo, riscoprono quella vita di relazione che fa interessante ogni cosa quando la si sostiene insieme; un'implicazione di cui hanno sempre più bisogno i nostri luoghi per "respirare" e richiamare rispetto come, d'altra parte e per altro verso, chiedono le espressività creative quando vengono coinvolte per riconsegnare tale sinergia, fondamentale per rilanciare il ruolo e valore del bene comune, che è di tutti."

Cinque sensi di marcia a Cosenza: sabato 14 luglio itinerario per la via dei Mercanti e i suoi luoghi d'arte e cultura

"L'austera bellezza della Via dei Mercanti - Corso Telesio e i suoi luoghi di arte, storia e cultura oggi" è il tema dell'iniziativa "Cinque sensi di marcia" in programma, domani, sabato 14 luglio, nel centro storico della città.
Promossa dall'Assessorato al turismo e marketing territoriale, guidato da Rosaria Succurro, in collaborazione con le associazioni Apt "Città di Cosenza" e "Cosenza autentica", Cinque sensi di marcia" condurrà i partecipanti al trekking urbano nella Cosenza antica per riscoprirla ogni volta con rinnovato stupore e meraviglia.
"Dal mese di luglio – spiega Rosaria Succurro – i nostri percorsi di trekking urbano saranno due al mese, raddoppiando l'appuntamento che precedentemente era mensile.
Una novità che abbiamo introdotto volentieri – rimarca ancora l'Assessore al turismo – per venire incontro alle numerose richieste che ci arrivavano da più parti. Cinque sensi di marcia ha avuto il grande merito di ribadire la presenza in città di forti attrattori, da quelli più visibili a quelli più nascosti, per toglierli dall'oblìo e rimetterli al centro dell'attenzione. Una modalità che è stata da noi incentivata e che è stata salutata con molto favore dai cosentini, ma anche dai visitatori occasionali e da quelli veicolati a Cosenza dai tour operators. Lo spirito di "Cinque sensi di marcia", è stato quello di puntare con forza sugli attrattori presenti, specie nella parte antica della nostra città, non solo per ricordarli ai cosentini, ma per far sì che, attorno a questo autentico giacimento culturale, potessero svilupparsi virtuosi percorsi idonei ad intercettare sempre più consistenti flussi turistici da fuori regione, ma anche dall'estero".
Il raduno per il trekking di sabato 14 luglio è fissato alle ore 17,00 in Piazza dei Valdesi. Da qui si snoderà il percorso, con la presenza di una guida esperta, lungo Corso Telesio (la vecchia Via dei Mercanti). Subito dopo, tappa alla Casa delle Culture, che fu anche sede del Comune di Cosenza e che da alcuni anni ospita interessanti collezioni meritevoli di più di una visita.
La passeggiata proseguirà lungo l'antica Via degli Orefici, ricca di botteghe artigiane che, attraverso le merci esposte, raccontano tradizioni secolari.
A seguire, visita al Museo Diocesano di Piazza Parrasio, inaugurato il 25 giugno 2013, per conservare, valorizzare e promuovere la conoscenza del patrimonio storico-artistico proveniente dalla Cattedrale e dal territorio della Diocesi.
Fiore all'occhiello dell'esposizione è la famosa Stauroteca (la croce reliquiario) portata in dono da Federico II di Svevia in occasione della riconsacrazione della Cattedrale nel 1222. L'itinerario museale si svilupperà attraverso le sei sale espositive nelle quali saranno illustrate opere e suppellettili liturgiche databili dal XII al XIX secolo e la ricchissima collezione di dipinti, abiti, oggetti sacri, statue ed altri reliquiari. Altra tappa dell'itinerario, la visita alla Cattedrale dell'Assunta, Santuario della Madonna del Pilerio dagli anni '80 e Patrimonio Testimone di una Cultura di Pace dell'Unesco. Al suo interno, un sorprendente viaggio nel tempo: dai ritrovamenti archeologici paleocristiani, ai ricordi normanni e svevi, alle cappelle barocche, ai più recenti restauri. Nella parte finale del percorso, lungo la scalinata detta "Calata della Corda", Piazza dei Follari e via Antonio Serra, si arriverà nel suggestivo quartiere del medio Colle Pancrazio. Infine la Giostra Nuova, ultimo tratto di Corso Telesio, per giungere in piazza XV Marzo dove l'itinerario di trekking urbano terminerà intorno alle ore 20,00.


Le prenotazioni per partecipare al percorso si raccolgono al punto informativo di Piazza XI Settembre o presso l'Ufficio Turismo di San Domenico, oppure telefonando al numero 328.1754422.
La partecipazione all'iniziativa è completamente gratuita.

Presentato a Trebisacce il libro di Caligiuri, "Aldo Moro e l'intelligence"

"Libri d'Amare. Rotte Letterarie" è la rassegna del Comune di Trebisacce, inserita nell'ambito del cartellone di eventi "Marestate 2018. Sulle rotte dei naviganti". Giunta secondo appuntamento, dopo la presentazione del volume "Spiritualità e Politica" di Francesco Savino, Vescovo di Cassano alla Ionio, ha visto protagonista della serata Mario Caligiuri, professore universitario e direttore del Master in Intelligence dell'Università della Calabria. Caligiuri ha presentato ad una piazza gremita di attenti spettatori il volume *Aldo Moro e l'Intelligence. Il senso dello Stato e le responsabilità del potere di cui è autore e curatore. L'opera è stata presentata in anteprima nazionale a Roma il 9 maggio scorso, presso la Sala "Aldo Moro" della Camera dei Deputati, nel giorno in cui ricorrevano i quarant'anni della morte dello l'uomo di Stato, alla presenza di Vincenzo Scotti, Paolo Messa e Cosimo Ferri. L'evento rappresenta la prima presentazione avvenuta in Calabria del volume, che è edito da una grande eccellenza calabrese quale la casa editrice Rubbettino. Durante l'incontro, introdotto dal sindaco di Trebisacce Franco Mundo e moderato dal giornalista del "Quotidiano del Sud" Andrea Mazzotta, Caligiuri ha raccontato il mondo dell'Intelligence, gli aspetti meno noti di una realtà fondamentale per la sicurezza e la democrazia ma della quale spesso si ha una conoscenza distorta. In particolare, è stata approfondita la figura di Aldo Moro, uomo di stato e uomo di intelligence, il suo ruolo nell'ambito della Storia della Repubblica Italiana, l'opera dello statista per la crescita del Paese ispirata a una sempre maggiore inclusione delle culture politiche nazionali: aspetti della storia di un uomo che ha fatto la storia d'Italia ma che spesso passano in secondo piano, offuscati dalla sua tragica fine. "Dobbiamo evitare le continue riscritture della figura di Aldo Moro, che ha dimostrato che un uomo di Stato non può che essere un uomo di intelligence, poiché sa riconoscere questo fondamentale strumento nell'interesse della Repubblica" ha dichiarato Mario Caligiuri, nelle conclusioni finali di un incontro che è stato animato anche da un ampio con un confronto tra l'autore e i partecipanti.

Straordinari consensi per Edoardo Leo in "Ti racconto una storia. Letture semiserie e tragicomiche", ieri sera al Castello Svevo di Cosenza

Ha riscosso grande successo il secondo appuntamento di "Exit. Deviazioni in arte e musica", la rassegna culturale siglata Piano B, che ieri ha ospitato l'attore e regista romano Edoardo Leo. Lo spettacolo, tenutosi nell'incanto del Castello Normanno Svevo di Cosenza, ha lasciato il numeroso pubblico a bocca aperta. "Ti racconto una storia. Letture semiserie e tragicomiche" il titolo, in particolare, dell'originale reading teatrale di Leo, accompagnato dalla chitarra di Jonis Bascir. Un omaggio al teatro di parola, quello proposto dal neo personaggio dell'anno ai Nastri d'Argento 2018. Dai brani di Francesco Piccolo e Luca Goldoni a quelli di Alessandro Baricco fino ai racconti brevi di Gabriel Garcia Marquez e ai passi del nostrano Massimiliano Bruno, l'attore ha omaggiato gli aneddoti, l'oralità delle storie e il piacere di raccontarle. Nella specie, lo ha fatto divertendo, grazie a irriverenti e mai scontate battute, e avvicinando «la comicità – ha dichiarato – al mondo della poesia». Non un monologo, pertanto, e neanche una canonica rappresentazione teatrale. Con alle spalle una calda scenografia, fatta di libri, lavagne e abat-jour, il protagonista assoluto della serata ha aperto il voluminoso raccoglitore posto sul leggio e, improvvisando con maestria, ha dato voce per circa due ore ai grandi autori del panorama culturale italiano e internazionale: dai miti ai contemporanei. E a cielo aperto, nel giardino del maniero federiciano, i consensi e i fitti applausi hanno fatto presto ad arrivare. «Nonostante le disavventure del viaggio – ha detto ancora Leo, rivolgendosi al suo caloroso pubblico –, è un piacere essere qui. Cosenza è una città che apprezzo, la location del mio primo film da regista. Sono realmente legato a questa terra in cui vale sempre la pena tornare». Cordiali pure i momenti successivi alla conclusione dello spettacolo, dedicati allo scambio di battute e agli immancabili selfie con gli spettatori, a cui il beniamino non si è sottratto. Standing ovation, dunque, per l'inteprete di film e pellicole di valore, allievo di importanti maestri della settima arte come Ettore Scola e Paolo Genovese e, persino, del celebre mattatore Gigi Proietti. Nell'epoca dove il tempo scorre veloce, infine, Edoardo Leo ha restituito intimi momenti di confronto e convivialità. «Perché – ha tenuto a precisare citando Baricco – non sei fregato veramente finchè hai da parte una buona storia, e qualcuno a cui raccontarla».

A Diamante la nona edizione di "Calici sotto le stelle"

calicisottolestelle600L'Associazione Culturale Cerillae e la Società Cooperativa La Casa del Chiarello, dopo otto edizioni di grande successo, costellate di gusto, arte e sano divertimento, per la nona estate consecutiva organizzano e promuovono una manifestazione che è ormai diventata un cult, sia per gli aspetti di valorizzazione del territorio e delle sue specificità, sia per le numerose iniziative che propongono aspetti inediti della nostra cultura e della nostra società. Calici Sotto le Stelle, infatti, offre uno spaccato vero delle nostre caratteristiche più apprezzate e belle: l'ospitalità e la genuinità dei rapporti, i sapori veri del cibo, il gusto forte e temprato dei nostri vini, la cornice stupenda dei nostri centri storici, che vanno sempre più valorizzati e promossi al meglio.

Oltre La Casa del Chiarello - azienda che promuove e distribuisce il Chiarello di Cirella, rinomato moscato passito IGT Calabria - numerose e importanti sono le altre aziende vitivinicole che hanno aderito all'evento:

• Verbicaro Viti e Vini - Verbicaro, Cosenza;

• Ferrocinto e Campoverde - Castrovillari, Cosenza;

• Librandi - Cirò Marina, Crotone;

• Giraldi e Giraldi - Rende, Cosenza;

• Elisium - Borgo Partenope, Cosenza;

• Tenute Paese - Donnici Inferiore, Cosenza;

• Donna Grazia - San Giuseppe Vesuviano, Napoli;

• L'Antico Fienile Belmonte - Altomonte, Cosenza;

• Tenuta Celimarro - Castrovillari, Cosenza;

• Azienda Agricola Cerchiara - Civita, Cosenza;

• Cantina Thomas Schwibinger - Nierstein, Germania;

• Casa Vinicola Gialdino - Morano Calabro, Cosenza.

L'alta valenza tecnica e professionale dell'evento sarà garantita, inoltre, anche quest'anno, dalla presenza logistica e organizzativa dell'Associazione Italiana Sommelier Calabria, egregiamente rappresentata dalla Presidente Maria Rosaria Romano e da una nutrita équipe di sommelier, che accompagneranno i visitatori nell'articolato percorso di Calici.

Le iniziative della nona edizione saranno molteplici e tutte di sicuro successo:

• PERCORSO DEL VINO, allestito lungo via Diaz, con le migliori cantine cosentine e calabresi e con la presenza, novità assoluta di questa edizione, di una cantina tedesca;

• PERCORSO DEI PRODOTTI TIPICI E DELL'ARTIGIANATO, allestito lungo via Veneto, quest'anno arricchito di un'area ristoro e di un punto degustazione vini;

• SPETTACOLI DI STRADA, tanti e variegati, dislocati nei punti nevralgici dell'evento;

• STAND INTERAMENTE DEDICATI AL CHIARELLO, antico e nobile vino di Cirella, che nel periodo tardo-medievale, e soprattutto in epoca rinascimentale, era molto conosciuto ed apprezzato nelle corti italiane, soprattutto presso la corte pontificia di papa Paolo III (1534-1549), tanto da essere annoverato tra i 53 vini più buoni d'Italia, secondo quanto raccontato da Sante Lancerio, storico bottigliere del Papa, il quale lo definisce «di colore acceso più che l'oro et odorifero assai»;

• SERATE ED EVENTI CULTURALI;

• CORSI DI AVVICINAMENTO AL VINO, che si terranno in Piazza S. Maria dei Fiori e che saranno gestiti dall'Associazione Italiana Sommelier Calabria, attraverso i quali gli ospiti saranno guidati nella nobile arte della degustazione ed edotti sulle diverse qualità dei vitigni calabresi e dei vini presenti a Calici Sotto le Stelle.

Altissima resta, quindi, la valenza culturale di Calici Sotto le Stelle, capace di associare alla promozione delle specificità enogastronomiche del nostro territorio anche iniziative di alto spessore, come i concerti e gli eventi culturali legati ai sapori, alla tradizione e alla salute. L'Associazione Cerillae e La Casa del Chiarello si rivolgono, quindi, a tutti coloro che amano miscelare sapientemente vino e cultura invitandoli il 19, 20 e 21 luglio, dalle 20:30 a mezzanotte, lungo le strade del centro storico di Cirella, non solo per conoscere le innumerevoli novità dell'evento, ma anche per passare una piacevole serata, vicino al mare, in compagnia di un ottimo calice di vino, ascoltando della buona musica e assaporando i valori veri delle nostre antiche radici culturali.

A SEGUIRE IL PROGRAMMA

IL PROGRAMMA

Giovedì 19 luglio 2018

H. 20:30 - 24:00

STRADA DEL VINO

Stand attrezzati per la degustazione di vini DOP, DOC e IGT / Specialità della gastronomia locale / Spettacoli ed eventi culturali

PIAZZA S. MARIA DEI FIORI

Serata inaugurale

Ore 21:00 Taglio del nastro / Saluti del Sindaco / Interviste ai rappresentanti istituzionali di enti patrocinanti e partner dell'evento

Carla Cauteruccio

Concertando: il trasporto della più bella musica dagli anni '50 alla Disco anni '90

Novità : Corso di avvicinamento al vino

A cura dell'Associazione Italiana Sommelier Calabria

VIA ARMANDO DIAZ

Giovanni e Andrea - Gli amici del liscio

Delegazione Municipale:

• Mostra archeologica Alla scoperta dell'antica Cirella

• Fragilità e forza. I due volti delle donne

Mostra della pittrice contemporanea Marcella Senise

PIAZZA FRANTZ ROSSI

Associazione Culturale LiberCanto

Sorsi di musica

STRADA DEI PRODOTTI TIPICI E DELL'ARTIGIANATO

Stand attrezzati per la degustazione e distribuzione di prodotti tipici / Artigianato locale / Spettacoli ed eventi culturali

VIA VITTORIO VENETO

Hotel Ducale

Vino, Design & Shop Philosophy

A cura del Divino Design Interior Domenico Chiarelli

Con intermezzi musicali gestiti dall'Associazione Italiana Arpe

Musica folkloristica calabrese a cura degli Organettisti Brutium

IL PROGRAMMA

Venerdì 20 luglio 2018

H. 20:30 - 24:00

STRADA DEL VINO

Stand attrezzati per la degustazione di vini DOP, DOC e IGT / Specialità della gastronomia locale / Spettacoli ed eventi culturali

PIAZZA S. MARIA DEI FIORI

M° Giuseppe Perrone

Popularia minisession in ... viaggio nel cantautorato italiano

Incontro-dibattito su cultura del vino, salute e dieta mediterranea (a cura dell'Assessorato al Turismo del Comune di Diamante)

VIA ARMANDO DIAZ

Elio D'Acunto

I favolosi anni '60-'70 e i classici napoletani

Delegazione Municipale:

• Mostra archeologica Alla scoperta dell'antica Cirella

• Fragilità e forza. I due volti delle donne

Mostra della pittrice contemporanea Marcella Senise

PIAZZA FRANTZ ROSSI

L'Associazione Culturale T.u.a. Diamante presenta lo spettacolo di animazione:

Teatrino delle marionette di Pinco e Pallina

STRADA DEI PRODOTTI TIPICI E DELL'ARTIGIANATO

Stand attrezzati per la degustazione e distribuzione di prodotti tipici / Artigianato locale / Spettacoli ed eventi culturali

VIA VITTORIO VENETO

Hotel Ducale

10 Modi per 10 Mode

Oggetti di design per il vino a cura di Domenico Chiarelli

Con intermezzi musicali gestiti dall'Associazione Italiana Arpe

Gaetano Novellis

Gaetano Band Live

IL PROGRAMMA

Sabato 21 luglio 2018

H. 20:30 - 24:00

STRADA DEL VINO

Stand attrezzati per la degustazione di vini DOP, DOC e IGT / Specialità della gastronomia locale / Spettacoli ed eventi culturali

PIAZZA S. MARIA DEI FIORI

Our Band

Rock di ...vino

Novità : Corso di avvicinamento al vino

A cura dell'Associazione Italiana Sommelier Calabria

VIA ARMANDO DIAZ

Gaetano Novellis

Gaetano Band Live

Delegazione Municipale:

• Mostra archeologica Alla scoperta dell'antica Cirella

• Fragilità e forza. I due volti delle donne

Mostra della pittrice contemporanea Marcella Senise

PIAZZA FRANTZ ROSSI

L'Associazione Culturale T.u.a. Diamante presenta lo spettacolo di animazione:

Il sorriso in una bollicina con Cip e Ciop

STRADA DEI PRODOTTI TIPICI E DELL'ARTIGIANATO

Stand attrezzati per la degustazione e distribuzione di prodotti tipici / Artigianato locale / Spettacoli ed eventi culturali

VIA VITTORIO VENETO

Hotel Ducale

Vino & Design

A cura del Divino Design Interior Domenico Chiarelli

Con intermezzi musicali gestiti dall'Associazione Italiana Arpe

Musica folkloristica calabrese a cura degli Organettisti Brutium

IL PROGRAMMA

Giovedì 23 agosto 2018

H. 20:30 - 24:00

STRADA DEL VINO

Stand attrezzati per la degustazione di vini DOP, DOC e IGT / Specialità della gastronomia locale / Spettacoli ed eventi culturali

PIAZZA S. MARIA DEI FIORI

Serata inaugurale

Ore 21:00 Taglio del nastro / Saluti del Sindaco / Interviste ai rappresentanti istituzionali degli enti patrocinanti e dei partner dell'evento

Carla Cauteruccio

Concertando: il trasporto della più bella musica dagli anni '50 alla Disco anni '90

Novità : Corso di avvicinamento al vino

A cura dell'Associazione Italiana Sommelier Calabria

VIA ARMANDO DIAZ

M° Giuseppe Perrone

Popularia minisession in ... viaggio nel cantautorato italiano

Delegazione Municipale:

Mostra archeologica Alla scoperta dell'antica Cirella

PIAZZA FRANTZ ROSSI

L'Associazione Culturale T.u.a. Diamante presenta lo spettacolo di animazione:

Teatrino delle marionette di Pinco e Pallina

STRADA DEI PRODOTTI TIPICI E DELL'ARTIGIANATO

Stand attrezzati per la degustazione e distribuzione di prodotti tipici / Artigianato locale / Spettacoli ed eventi culturali

VIA VITTORIO VENETO

Hotel Ducale

Mostra di pittura contemporanea

Espone l'architetto Costantino Comella

Elio D'Acunto

I favolosi anni '60-'70 e i classici napoletani

IL PROGRAMMA

Venerdì 24 agosto 2018

H. 20:30 - 24:00

STRADA DEL VINO

Stand attrezzati per la degustazione di vini DOP, DOC e IGT / Specialità della gastronomia locale / Spettacoli ed eventi culturali

PIAZZA S. MARIA DEI FIORI

Our Band

Rock di ...vino

Nel corso della serata esibizione canora della giovane rivelazione Krezya

VIA ARMANDO DIAZ

Ciro Presta

Ciro Accordeon

Delegazione Municipale:

Mostra archeologica Alla scoperta dell'antica Cirella

PIAZZA FRANTZ ROSSI

L'Associazione Culturale T.u.a. Diamante presenta lo spettacolo di animazione:

Il sorriso in una bollicina con Cip e Ciop

STRADA DEI PRODOTTI TIPICI E DELL'ARTIGIANATO

Stand attrezzati per la degustazione e distribuzione di prodotti tipici / Artigianato locale / Spettacoli ed eventi culturali

VIA VITTORIO VENETO

Hotel Ducale

Mostra di pittura contemporanea

Espone l'architetto Costantino Comella

Gaetano Novellis

Gaetano Band Live

IL PROGRAMMA

Sabato 25 agosto 2018

H. 20:30 - 24:00

STRADA DEL VINO

Stand attrezzati per la degustazione di vini DOP, DOC e IGT / Specialità della gastronomia locale / Spettacoli ed eventi culturali

PIAZZA S. MARIA DEI FIORI

Eleonora Sorrentino

Io stasera canto Napoli ... e non solo

Novità : Corso di avvicinamento al vino

A cura dell'Associazione Italiana Sommelier Calabria

Ore 24:00 - Estrazione Lotteria Calici Sotto le Stelle 2018

VIA ARMANDO DIAZ

Elio D'Acunto

I favolosi anni '60-'70 e i classici napoletani

Delegazione Municipale:

Mostra archeologica Alla scoperta dell'antica Cirella

PIAZZA FRANTZ ROSSI

Giovanni e Andrea - Gli amici del liscio

STRADA DEI PRODOTTI TIPICI E DELL'ARTIGIANATO

Stand attrezzati per la degustazione e distribuzione di prodotti tipici / Artigianato locale / Spettacoli ed eventi culturali

VIA VITTORIO VENETO

Hotel Ducale

Mostra di pittura contemporanea

Espone l'architetto Costantino Comella

Musica folkloristica calabrese a cura degli Organettisti Brutium

Corigliano-Rossano (Cs), il 20 luglio al via il Premio Ausonia-Mostra Nazionale d’arte del Teatro Italiano

Interterritorialità, promozione dei marcatori identitari distintivi e del complessivo patrimonio culturale custodito dalla Città del Codex e del Castello Ducale, opportunità di crescita formativa per quanti vogliano avvicinarsi o perfezionarsi nell'arte della rappresentazione. – Sono, queste, le diverse sfumature e sfaccettature del Premio Ausonia - Mostra Nazionale D'arte Del Teatro Italiano, la kermesse promossa dal comitato provinciale di Cosenza della Federazione Italiana Teatro Amatoriale – FITA, al via dal prossimo venerdì 20 luglio e che si concluderà sabato 1° settembre con la cerimonia di premiazione della migliore compagnia e lo speciale annullo filatelico di Poste Italiane dedicato all'evento nazionale.

È quanto emerso dalla conferenza stampa di presentazione ospitata questa mattina (giovedì 12) nella Sala Giunta della sede territoriale di ROSSANO, in Piazza ANARGIRI, alla presenza, tra gli altri, del Sub commissario con delega alla cultura, la Viceprefetto vicario di Cosenza, Emanuela Greco che si è complimentata con il Presidente Antonio D'AMICO per l'organizzazione di un evento che contribuisce ad elevare la qualità sia della proposta complessiva della città unica come destinazione turistica e culturale, sia l'immagine stessa di CORIGLIANO ROSSANO come riferimento territoriale e regionale. Per la GRECO il PREMIO AUSONIA rappresenta un valore aggiunto alla programmazione socio-culturale estiva del Comune unico, all'interno del quale si inserisce con medesimi obiettivi il percorso ed esperimento di promozione culturale avviato dall'organo commissariale in giro per la città, che di giovedì in giovedì continua a raccogliere numerose adesioni.

La continuità storica, , la capacità di toccare e valorizzare più territori e quella di attirare compagnie teatrali da tutta Italia. Sono, questi, gli aspetti della Mostra messi in luce dal responsabile comunicazione strategica dell'Ente Lenin Montesanto che ha coordinato gli interventi.

Le tradizioni, tanto amate dal teatro amatoriale e non solo, ultimamente confuse con sfumature grigie e strane, hanno il diritto di recuperare le loro posizioni, di evidenziare i valori sociali e familiari dispersi dalla tecnologia e dalla modernità sempre più coinvolgente per i giovani e per deboli. In questo senso il Direttivo Provinciale di Cosenza e il suo presidente Antonio D'AMICO sono sempre più impegnati. È quanto contenuto nella lettera che il tesoriere nazionale della FITA Pepè Minniti, a nome dell'intero direttivo ha voluto trasmettere all'indirizzo di D'AMICO che ha illustrato contenuti, mission e obiettivi della kermesse giunta alla quarta edizione.

All'incontro con gli operatori dell'informazione era presente anche Maria Elena CRIBARI, referente filatelico AREA SUD di POSTE ITALIANE che realizzerà in occasione della conclusione dell'edizione 2018, il 1° SETTEMBRE, un ANNULLO SPECIALE, dedicato alla Mostra. Due operatori per l'occasione – ha spiegato – affrancheranno e apporranno il timbro speciale sulle cartoline realizzate ad hoc. Il timbro riporterà in corona la data e la denominazione dell'evento.

IL PROGRAMMA - Si parte VENERDÌ 20, alle ORE 21, dal PALAZZO DELLE FIERE - QUADRATO COMPAGNA, a SCHIAVONEA di CORIGLIANO, con la compagnia tarantina LA CRICCA TEATRO che porterà in scena LE ULTIME LUNE di Furio BORDON. La regia è di Aldo IMPERIO.

L'INVISIBILE CHE C'È è il titolo della pièce teatrale che MARTEDÌ 24, nel Chiostro di PALAZZO SAN BERNARDINO, nel centro storico di ROSSANO, vedrà protagonista, con la regia di Giacomo AVERSA, l'associazioneIL VOLO DELLE COMETE di AMANTEA (CS).

DOMENICA 29 LUGLIO, da NAPOLI si esibirà al QUADRATO la compagnia teatrale I FILODRAMMATICI. UNA MANO DAL CIELO è il titolo della commedia diretta da Luca SILVESTRI.

IL MALATO IMMAGINARIO di MOLIER del gruppo teatrale JUOVI SANTU – iBAKI di MENDICINO (CS) con la regia di Imma GUARASCI chiude, MARTEDÌ 31, al SAN BERNARDINO la serie di appuntamenti in programma per il mese di LUGLIO.

È FUORI CONCORSO L'EREDITÀ DELLO ZIO CANONICO che sarà presentato MARTEDÌ 7 AGOSTO al SAN BERNARDINO dall'associazione teatrale ROCCA FERDINANDEA di ROCCA di NETO (KR). Regia e testo sono diAntonio GIUSTI.

Si torna al QUADRATO VENERDÌ 10 con la compagnia teatrale LA CALANDRA di TUGLIE (LE) e 4 DI CUORI + 1 di Giuseppe MIGGIANO e la regia di Giuseppe MIGGIANO.

La comicità irriverente di MADE IN SUD approda al SAN BERNARDINO LUNEDÌ 13 AGOSTO con Gaetano De Martino.

Domenica 19 sul palco del PALAZZO DELLE FIERE salirà la PICCOLA COMPAGNIA DEL TEATRO di PELLARO (RC) per interpretare, diretti da Giuseppe Minniti, Renzo E Lucia Matrionio In Agonia.

W Le Mamme...è fuori concorso la proposta della compagnia teatrale I Canaglioni di CASSANO ALL'IONIO (CS) con la regia di Alfredo PERCIACCANTE. Lo spettacolo si terrà al SAN BERNARDINO il Martedì 21 Agosto.

martedì 29, mercoledì 30 e giovedì 31 agosto si terrà lo Stage Di Teatro con l'attore e regista, spalla di Gigi Proietti, Marco Simeoli.

L'edizione 2018 del Premio Ausonia 2018 si chiuderà Sabato 1° Settembre con la cerimonia di premiazione ed il Gran Gala. - (Fonte: Lenin Montesanto – Comunicazione & Lobbying).