Cosenza
 

Coronavirus, contagio in clinica a Belvedere Marittimo (Cs): sindaci del chiedono quarantena

I sindaci di cinque comuni del Tirreno cosentino, Diamante, Sangineto, Bonifati, Buonvicino, Maiera', dopo il caso di positivita' al coronavirus accertato nella casa di cura Ninetta Rosano -Tirrenia Ospital di Belvedere Marittimo, chiedono alla direzione sanitaria della clinica che vengano subito comunicati i nomi degli operatori sanitari, addetti o degenti della struttura che negli ultimi 14 giorni siano stati in contatto con la dipendente risultata positiva. "La richiesta avanzata con la massima urgenza - scrivono i sindaci - e' stata inoltrata al Presidente della Regione Calabria, al prefetto ed alle autorita' sanitarie regionali affinche' vengano predisposte nell'immediato le procedure di quarantena e le misure di contenimento del contagio disposte dai DPCM emanati dal Governo.

Esprimendo grande preoccupazione per la situazione che si e' determinata, i sindaci - continua la nota - sono intervenuti celermente a tutela delle loro comunita' dalle quali provengono numerosi dipendenti della Casa di Cura Ninetta Rosano che rappresenta uno dei punti di riferimento per l'utenza sanitaria del territorio".