Cosenza
 

Cosenza, tutto pronto per la prima edizione della “Festa del fungo” nella Villa Nuova

Sarà la Villa Nuova di Piazza della Vittoria ad ospitare la prima edizione della Festa del Fungo, promossa dall'Associazione micologica naturalistica maranese "Porcini della Sila" con il patrocinio del Comune di Cosenza.
L'appuntamento è per sabato 21 e domenica 22 settembre. L'inaugurazione è prevista sabato 21 settembre, alle ore 17,00. A tagliare il nastro sarà l'Assessore alla crescita economica urbana e alle attività economiche e produttive Loredana Pastore.
"Siamo particolarmente lieti di ospitare nella città di Cosenza la prima edizione della festa del fungo – ha sottolineato l'Assessore Pastore. L'evento – ha aggiunto - promuoverà ed esalterà le qualità di uno dei prodotti di eccellenza della nostra terra. E' importante, inoltre, che, accanto alla degustazione di autentiche prelibatezze locali a base di funghi, assicurata dalla presenza di stand a tema, i visitatori avranno la possibilità di approfondire la cultura micologica grazie all'organizzazione di seminari a cura di professionisti e esperti del settore. Bisogna insistere, infatti, nel diffondere una cultura responsabile che faccia conoscere quanto più è possibile come si raccolgono i funghi, individuando le specie pericolose e divulgando le regole di sicurezza e quelle in grado di garantire il rispetto dei luoghi del nostro patrimonio naturalistico".

Saranno due, infatti, i seminari previsti dal programma: il primo, sul "Genere Boletus", a cura del micologo, dottor Vincenzo Curcio, avrà inizio alle ore 18,00 di sabato 21 Settembre, il secondo, sui "Funghi dei litorali marini", a cura del Dottor Carlo Agnello, esperto in ascomiceti, è in programma domenica 22 settembre, sempre alle 18,00. Nel programma della prima festa del fungo figura anche una mostra micologica, grazie alla quale sarà possibile ammirare una molteplicità di funghi con illustrazioni delle diverse specie esposte da parte dei micologi e dagli esperti dell'associazione. A supporto, anche una mostra fotografica. In entrambe le giornate, a partire dalle ore 19,00, saranno aperte le cucine e gli stand gastronomici. Previsto anche un intrattenimento musicale.