Cosenza
 

Cassano allo Ionio (Cs), carenza idrica: la commissione straordinaria dispone i controlli

La Commissione Straordinaria del Comune di Cassano All'Ionio viste le numerose segnalazioni provenienti da più parti del territorio con cui si lamenta l'assenza o carenza dell'erogazione di acqua potabile, ha disposto tempestivamente, per il tramite degli uffici competenti, di procedere ad effettuare le dovute verifiche lungo tutta la linea di diramazione della rete idrica dei siti di riferimento al fine di individuare le problematiche lamentate dagli utenti.
Con particolare riferimento alla contrada Lattughelle, è stato constatato che l'adduzione è normalmente alimentata, per come generalmente avviene. Da tali azioni non sono stati riscontrati né guasti, né rotture sulla rete idrica.
La Commissione Straordinaria, coglie l'occasione – è scritto in un comunicato stampa del Comune - per ricordare e ribadire alla cittadinanza i dettami dell'ordinanza n.74 del 21.05.2018, destinata a contenere durante la stagione estiva gli sprechi nell'uso del prezioso liquido, diversamente dall'uso umano, con la quale si vieta, in particolare, l'utilizzo dell'acqua proveniente dalla rete comunale per innaffiamento di giardini, orti, prati, ecc...; lavaggio di autoveicoli, strade, cortili, fosse biologiche; riempimenti di piscine private.

Pertanto, in merito alle criticità segnalate si informa che l'erogazione dell'acqua potabile proveniente dai pozzi Lo Caso e Baldanza, ad oggi, è la stessa del medesimo periodo dell'anno scorso, nonché di come viene erogato durante l'intero anno, evidenziando che le problematiche segnalate sono derivanti solamente da un diverso uso del prezioso liquido da parte degli utenti.
Si comunica, infine, che l'Ufficio Manutenzione del Comune è impegnato quotidianamente nel monitoraggio dei consumi dell'acqua potabile, alla ricerca di soluzioni idonee alla risoluzione del problema.