Cosenza
 

Cassano (Cs), la Commissione straordinaria: “Grotte di Sant’Angelo? L’incolumità delle persone è prioritaria”

La Commissione Straordinaria replica all'Amministratore delle Terme Sibarite, Mimmo Lione, per ciò che riguarda le recenti dichiarazioni sulle Grotte di Sant'Angelo, riportate dagli organi di stampa, rimarcando in primis "che l'incolumità delle persone è prioritaria rispetto a qualsiasi altra esigenza". Nella missiva destinata al Presidente delle Terme Sibarite, l'organo commissariale, appreso dagli organi di stampa che l'Amministratore Unico delle Terme Sibarite, Dottor Domenico Lione, di essere stato destinatario di un appello pubblico affinché venga "immediatamente sbloccata una situazione che sta diventando paradossale e grottesca", afferma che "paradossale e grottesca" è la presa di posizione del predetto Amministratore. È appena il caso di precisare, recita la nota, che l'incolumità delle persone è prioritaria rispetto a qualsiasi altra esigenza, connotata da miopia o mera strumentalizzazione, avanzata da operatori turistici di comprovata esperienza. In proposito, per opportuna conoscenza dello stesso, la Commissione Straordinaria ha allegato alla missiva alcune foto dalle quali si evince l'attuale stato dei luoghi nelle prossimità delle Grotte di Sant'Angelo. Da Palazzo di Città, si aggiunge, infine, nello scritto, che in data 28 maggio scorso, la Commissione ha inoltrato alla Regione Calabria una puntuale relazione tecnica ai fini di ottenere risorse economiche connesse al POR Calabria FESR 2014-2020 Asse 6 – Azione 6.7.1, il cui contenuto è a disposizione dell'Amministratore Unico di terme Sibarite, Mimmo Lione, qualora volesse visionarla o meglio documentarsi. "Confidando nella consolidata esperienza e nell'autorevole ascolto che il Dottor Lione riscuote presso la Regione Calabria, è certezza di questa Commissione, si legge, che analogo appello possa essere rivolto in quella Sede quanto prima. La comunicazione destinata a Lione si conclude con la disponibilità della Commissione Straordinaria a ogni interlocuzione diretta e immediata con Lione per ogni utile e proficua collaborazione, al fine di garantire la più efficace stagione estiva su questo territorio.