Cosenza
 

Sentenza Tesi, Santelli (FI): "Basta giacobinismi. Rivedere legge Severino"

"Esprimo soddisfazione per la decisione della Suprema Corte di Cassazione di annullare le condanne inflitte ai presunti responsabili del fallimento Tesi, tra i quali c'erano Luciano Vigna e Michelangelo Spataro.
Ero estremamente convinta della estraneità dei due amministratori comunali di Cosenza ad ogni addebito.
Questa sentenza dimostra ancora come il principio cardine della nostra Costituzione, la presunzione di innocenza e, sia stato e sia ancora stravolto da chi ribalta le cise6 e parte dalla presunzione di colpevolezza.
Non basta essere indagati o rinviati a giudizio per essere vittime di gogne mediatiche e nemmeno essere condannati in via non definitiva.
A mio avviso la legge Severino è profondamente sbagliata laddove incide pesantemente su procedimenti non esauriti". Lo afferma Jole Santelli, coordinatrice regionale di Forza Italia Calabria.