Cosenza
 

Rende, #cambiaMEnti dà forma alle idee. Toscano: "Miriamo ai fatti"

Procede spedito il lavoro dell'associazione #cambiaMEnti per stilare un programma che possa risvegliare la città di Rende dell'immobilismo amministrativo in cui è precipitata. Per tal motivo, per ottimizzare i tempi e per dare concretezza a quanto si è discusso, fino ad oggi, durante gli incontri dei mercoledì rendesi che,in pochi mesi, hanno permesso di ascoltare i bisogni del territorio e capire realmente, senza troppo sermoni, cosa chiedono i rendesi alla futura amministrazione comunale. Saranno tre i tavoli tematici, coordinati da Emanuele Ruvio, che si occuperanno di politiche giovanili, lavoro, famiglia, sociale, università, urbanistica, ambiente, cultura, sport, eventi, bilancio, tributi, sviluppo e attività produttive. "I tavoli - spiega Ruvio - tradurranno in azioni concrete e in progetti di programma, le istanze rilevate durante gli incontri con le associazioni, le imprese, i commercianti, gli artigiani, i professionisti, gli studenti e i cittadini, con particolare attenzione verso le fasce più deboli della cittadinanza. Programmi e linee di indirizzo che mireranno, dunque, allo sviluppo economico, culturale, all'inclusione sociale e a tutte quelle strategie che vadano a risollevare le criticità di cui la città soffre. "L' obiettivo finale - aggiunge Emanuele Ruvio - è quello di condividere, in tempi brevi, il risultato dell'importante lavoro programmatico che verrà presentato con una conferenza stampa alla cittadinanza. Conferenza che metterà in evidenza le idee prodotte e non simboli o candidature varie. Un lavoro certosino, è quello che stanno facendo i membri dell' associazione, fatto di monitoraggio del territorio, di presenza in ogni parte della città, tra cui le periferie, troppo spesso abbandonate. "Un programma che nascerà dalla volontà dei cittadini e sarà condiviso con quelle forze politiche - dichiara Vittorio Toscano, responsabile politico di #cambiaMEnti - capaci di realizzare i cambiamenti tanto auspicati per soddisfare i reali bisogni della comunità. Un programma che mira alla qualità degli obiettivi che ci siamo prefissati" per costruire una nuova classe dirigente politica del fare.