Cosenza
 

Cassano (Cs), fari puntati sul servizio mensa scolastica

Per fare il punto della situazione sul funzionamento del servizio di refezione scolastica, ha avuto luogo negli ambienti del Palazzo di Città, un incontro tra il commissario straordinario, Mario Muccio assistito dal segretario generale Antonio Fasanella e dal responsabile comunale del servizio, con i componenti la Commissione Mensa Scolastica, di cui fanno parte una rappresentanza di docenti e genitori dei vari plessi presenti sul vasto territorio comunale, e i rappresentanti dell'impresa appaltatrice che gestisce il servizio. L'incontro odierno, segue l'altro tenutosi una quindicina di giorni addietro, nel corso del quale l'amministrazione locale aveva registrato alcune lamentele originate da docenti e genitori, nonché dalla dirigente scolastica Mortati dell'Istituto Comprensivo "Giuseppe Troccoli" di Lauropoli, circa il funzionamento del servizio, almeno in alcuni plessi. L'organo commissariale, raccolte tali lamentele, si è subito attivato presso la ditta Coop. SOLIDALE Onlus, appaltatrice del sevizio mensa, al fine di migliorare il servizio superando le difficoltà evidenziate. Dal confronto odierno, è emerso che la situazione se non ottimizzata, di certo è migliorata.

Tuttavia, sono state sollecitate all'attenzione dell'amministratore cassanese, alcune questioni: di intercedere presso la Ditta Cooperativa SOLIDALE Onlus, per una possibile diversificazione del menù soprattutto per i bambini della scuola dell'infanzia; di fare osservare alla ditta appaltatrice del servizio mensa la stagionalità degli alimenti che vengono somministrati; la convocazione della nutrizionista, per un confronto su alcuni aspetti dell'alimentazione prevista nella tabella dietetica approvata dall'ASP per i ragazzi che beneficiano del servizio mensa; l'osservazione dei dettami del capitolato d'appalto da parte della ditta nel fornire il servizio, con particolare riferimento all'art. 28 del capitolato d'appalto. Sul territorio comunale, che consta di quattro centri urbani: Cassano centro, Lauropoli, Doria e Sibari, sono circa 500, tra scuola dell'infanzia, della primaria e della secondaria i beneficiari del servizio di mensa scolastica. Al termine del confronto, su iniziativa del commissario Muccio, è stato concordato che le parti torneranno a incontrarsi tra una quindicina di giorni. Alla riunione, così come richiesto e sollecitato dalla rappresentanza scolastica, sarà invitata a partecipare anche la Nutrizionista.