Cosenza
 

Cosenza, focus del gruppo Tecnocasa sul mercato immobiliare: le giovani coppie vogliono abitare in città

Il dinamismo della città spinge le giovani coppie a comprare casa. Giunge a questa conclusione il focus che il gruppo Tecnocasa, nell'elaborare i dati semestrali relativi al mercato immobiliare in Calabria, ha aperto sulla città di Cosenza dove ha tenuto la tradizionale conferenza stampa di presentazione delle propria analisi del mercato immobiliare, col patrocinio dell'Amministrazione comunale, rappresentata dall'assessore alla crescita economica urbana Loredana Pastore.
Ad Antonello Tramma, manager del gruppo Tecnocasa per Calabria e Basilicata, il compito di sviscerare i dati della compravendita immobiliare che, se da una parte registra un lieve decremento (-9%), dall'altro mostra significativamente che la fascia di età 18/44 anni assorbe ben il 60% degli acquirenti.

"E' evidentemente – commenta Tramma – il segnale di una città che risulta particolarmente attrattiva ad una fascia giovane, soprattutto nella zona centrale dove il costo al metro quadrato, mediamente attestato a 1500 euro, può arrivare anche a 1700/1800 euro". Il manager del gruppo Tecnocasa traccia anche l'identikit dell'immobile più ricercato: trilocale e con una capacità di spesa che si attesta sui 120mila euro. Sul piano creditizio, Rosario Pennisi, responsabile d'area di Kiron, partner di Tecnocasa grazie a una rete di consulenti pronti a trovare la formula di accesso al credito più congeniale all'acquirente, riferisce percentuali incoraggianti sul fronte mutui, visto che il tasso medio si attesta all'1,80%, "dato mportantissimo – afferma – per la crescita dell'erogazione che, comunque, vede la Calabria in linea con l'erogato nazionale".
""Una città cresce, anche nei suoi valori immobiliari, proporzionalmente ai processi di riqualificazione del tessuto urbano che riesce ad attivare"- esordisce così l'assessore alla crescita economica urbana Loredana Pastore. "L'impegno di questa Amministrazione comunale è a 360 gradi – continua - dagli edifici del centro storico di proprietà comunale che abbiamo recuperato alle periferie per le quali stiamo lavorando affinché non siano più marginalizzate, anche grazie ad un piano di opere pubbliche attrattive; è il caso – aggiunge – di Gergeri che con il ponte di Calatrava prima ed il planetario di imminente inaugurazione, assume una nuova centralità. Occasioni come quella che oggi ci offre il gruppo Tecnocasa – afferma – ci sono utili per meglio comprendere, da un altro punto di osservazione, come la città si sta evolvendo, e con essa le dinamiche abitative e quelle relative agli insediamenti commerciali. Il fatto che le giovani coppie vogliano acquistare casa a Cosenza – conclude – è dato che ci incoraggia a spingere ulteriormente sull'acceleratore dello sviluppo urbano sostenibile".