Cosenza
 

Acri (Cs), taglio irregolare su bosco percorso da incendi: nove denunciati

Nove persone sono state denunciate ad Acri, in provincia di Cosenza, dai carabinieri forestali che hanno sequestrato un bosco di 30 ettari di Pino laricio. Ad essere denunciati, a vario titolo, per i reati di lavori abusivi, distruzione e deturpamento di bellezze naturali, falsità in atto pubblico e falsità ideologica sono operai, direttori dei lavori, progettisti e rappresentanti legali di una ditta boschiva.

Durante un controllo relativo ad un taglio in atto, i militari hanno constatato che il lotto insisteva in un'area interessata da un incendio boschivo di vaste proporzioni avvenuto nell'agosto del 2017. Dalla documentazione esaminata sarebbe emerso che nel progetto di taglio, autorizzato dalla Regione, progettisti, direttore dei lavori e affittuario e gestore del lotto avevano dichiarato il falso, ossia che il lotto boschivo non risultava essere stato percorso da un incendio. Inoltre, per effettuare il prelievo del materiale legnoso sono state aperte tre piste forestali realizzate in assenza di autorizzazioni.