Cosenza
 

Cosenza. Verso l'istituzione del primo Polo per l'infanzia

Sono diversi i nidi d'infanzia, efficienti e ben strutturati, di cui negli anni si è dotato il Comune di Cosenza, offrendo un servizio molto apprezzato dalle famiglie. Ora l'Assessorato alla Scuola, guidato da Matilde Spadafora Lanzino, ha deciso di fare un ulteriore passo al fine di ampliare in città le opportunità di crescita armoniosa per sempre più numerosi piccoli cittadini, cogliendo l'occasione offerta dalla Legge 13 luglio 2015 n.107 che prevede la istituzione dei "Poli per l'infanzia, sistema integrato di educazione ed istruzione dalla nascita sino a sei anni".
Il Comune ha infatti iniziato il percorso operativo per la istituzione del Polo, che accoglierà, in un unico plesso o in edifici vicini e nel quadro di uno stesso percorso educativo, diverse strutture di educazione e di istruzione per bambine e bambini fino a sei anni di età, nel rispetto dei tempi e degli stili di apprendimento di ciascuno.
Per la realizzazione del progetto gli interventi saranno distribuiti nell'arco di tre anni, tenendo conto dell'entità limitata delle risorse messe a disposizione dallo Stato attraverso le Regioni. Gli interventi dovranno, quindi, essere necessariamente contenuti, ma saranno all'insegna della qualità per il raggiungimento dell'obiettivo finale della trasformazione dell'attuale sistema in un sistema più moderno, attento alle molteplici esigenze di educazione (nido d'infanzia utenti-bambini 0-3 anni) e di istruzione (scuola dell'infanzia 3-6 anni), secondo un indirizzo di continuità pedagogica più adeguato alla ricerca e agli studi più recenti.