Cosenza
 

Randagismo a Serra Spiga (Cs): il consigliere Lo Gullo sollecita l'Amministrazione comunale ad intervenire

"La situazione a Serra Spiga si è fatta insostenibile. Veri e propri branchi di cani randagi scorrazzano indisturbati, da più di due mesi, per il quartiere terrorizzando i residenti. La sera non si può più uscire di casa e i bambini non possono più giocare in libertà. C'è da temere seriamente per l'incolumità dei cittadini".

Lo afferma, in una dichiarazione, il consigliere comunale del gruppo "Cosenza Popolare", Massimo Lo Gullo, sollecitando l'Amministrazione ad intervenire.

"Ho investito più volte della questione il delegato del Sindaco Occhiuto ai problemi del randagismo, Massimo Bozzo, ma sinora nulla si è mosso. Avevo anche segnalato, su indicazione dei cittadini, i luoghi prescelti dai cani randagi per radunarsi in branco e cioè l'ex Scuola "Rita Pisano" e il campetto nei pressi dell'AIAS. Non bisogna più temporeggiare. L'emergenza – ha concluso Lo Gullo - impone interventi non più procrastinabili. Sono certo che il Sindaco Occhiuto non resterà insensibile e prenderà i provvedimenti del caso".