Cosenza
 

Proseguono le perlustrazioni nel torrente Raganello

goleraganellosoccorsi500Proseguono a scopo cautelativo le perlustrazioni da parte dei vigili del fuoco nella zona del torrente Raganello, dove ieri sono morti dieci escursionisti travolti dalla piena. I tre dispersi, infatti, sono stati rintracciati in sicurezza in un'altra zona del Parco.

Vigili del fuoco e Soccorso alpino hanno avviato l'ultima ispezione del torrente Raganello per fugare qualsiasi dubbio sulla presenza di eventuali altri dispersi che non risultassero negli elenchi ufficiali. La verifica riguarda un tratto di torrente posto un chilometro a monte del Ponte del Diavolo ed il tratto che dallo stesso punto conduce al mare. Le ricerche vengono condotte in acqua, tra i mille ostacoli naturali presenti nelle gole. L'intento è chiudere la verifica prima del pomeriggio, quando sul Pollino è previsto un peggioramento delle condizioni meteo con rischio di pioggia che potrebbe mettere a rischio anche gli stessi soccorritori. Alle ricerche partecipano una trentina di vigili del fuoco - erano una sessantina fino a stamani giunti dai Comandi di varie regioni - mentre l'elicottero del Corpo ha sorvolato in mattinata la zona e poi si è allontanato.