Cosenza
 

Il 19 luglio l’inaugurazione dell’istallazione “Unical Colors”

Si svolgerà giovedì 19 luglio alle ore 15:00, presso l'aula Iana dell'Università della Calabria, l'inaugurazione dell'installazione "Unical Colors". Il progetto, promosso dal Dipartimento di Studi Umanistici, è stato realizzato all'interno del Laboratorio di Fotografia coordinato dal professor Marcello Walter Brunoe afferente al Corso di Laurea in DAMS.

All'inaugurazione dell'installazione saranno presenti il direttore del Dipartimento di Studi Umanistici Raffaele Perrelli e Roberto De Gaetano, coordinatore del Corso di Laurea Magistrale in "DAMS. Cinema, Fotografia, Performance".

L'installazione "Unical Colors" chiude un anno accademico ricco di appuntamenti a carattere laboratoriale, all'interno dei quali gli studenti dei corsi di laurea triennale e magistrale DAMS hanno potuto sperimentare diverse attività pratiche.

Il progetto messo a punto durante il Laboratoriodi Fotografia, nel quale Marcello Walter Bruno è stato affiancato dalla dottoressa Caterina Martino, ha dato vita all'installazione di alcune vetrofanie dedicate a un modello di università che vede la presenza di studenti provenienti da tutti i continenti. Il termine "Colors" rappresenta, infatti, i colori che contaminano e arricchiscono il bagaglio culturale degli studenti all'interno del Campus.

Durante il Laboratorio si è realizzato unbrainstorming stimolante, che ha coinvolto i ragazzi dei Corsi di Laurea in DAMS e in Comunicazione e Tecnologie dell'Informazione.Dopo una serie di sopralluoghi per definire la location, si è sceltodi realizzare un'opera che potesse valorizzare l'aula Iana, posta al quarto piano del ponte coperto dell'Unical, presso il cubo 19B. Il Laboratorio è stato un tentativo di riflettere nei termini in cui ha ragionato la fotografia concettuale, studiando come in maniera collettiva si possa elaborare un progetto di tipo "artistico", lavorando sul concetto disite specific.

La scelta che ha convinto i partecipanti, tra le tante proposte venute fuori durante il Laboratorio, è stata quella di lavorare sui volti di chi vive quel ponte ogni giorno. Con l'ausilio degli studenti del progetto Erasmus, coinvolti in una piccola rappresentanza nel laboratorio, si è realizzato un vero e propriocasting per selezionare i volti che avrebbero "osservato" dalle vetrate la vita di tutti i giorni del Campus, tra esami, lezioni e corse frenetiche. Un pomeriggio produttivo che ha portato alla selezione di venti volti, mescolati a due a due, cercando l'armonia tra espressività e occhi che hanno visto posti esotici e meravigliosi. Il risultato, come sperato, ha dato forte soddisfazione al team, costituendo fonte di orgoglio per il Dipartimentodi Studi Umanistici e il DAMS.