Cosenza
 

Il sindaco Manna: “La Città di Rende merita di uscire dal pre-dissesto”

"Chiedo che si avvii al più presto l'iter per uscire dal predissesto. La città di Rende, lo merita assolutamente". Così il sindaco Marcello Manna esordisce nel corso del suo intervento in consiglio comunale della seduta odierna chiamata a discutere il Rendiconto di Gestione 2017."La città - ha continuato Manna – deve ripartire. Il percorso è stato intrapreso e, il documento che oggi approviamo, va nella direzione di un'attenta salvaguardia dei principi di bilancio e, soprattutto, del risanamento dei conti pubblici. Certo, la situazione economica ereditata non è stata di alcun aiuto e, chi oggi ci addita di immobilismo politico, sta mentendo (cosciente della cosa), perché vuole far finta che la situazione del predissesto del Comune di Rende non sussisti. Su questo, grava il taglio di 4 milioni di Euro che, dal 2014 a oggi, abbiamo subito da parte dello Stato. Avrei voluto che su tale questione ci fosse stata una battaglia comune da parte dell'intera assise, invece, altri preferiscono impantanarsi con le sterili polemiche. Questa giunta, ciononostante le gravi criticità ereditate, è riuscita a intervenire su tantissime situazioni e, in tempi brevi, inaugureremo le opere i cui cantieri sono già partiti. Sul fronte del recupero crediti, oggi in aula, l'opposizione ci recrimina di aver fatto ben poco. Mi sento di replicare, rivendicando alla mia squadra di governo la capacità di aver intrapreso un percorso comune: a Rende devono pagare tutti, per poter pagare di meno.

Con una riscossione formalmente iniziata nel 2016, alla data di oggi abbiamo riscosso l'8%, volendo ricordareche prima, tale dato era pari a 0. Un grandioso successo, con un risparmio netto, negli anni 2016-2017, di circa Euro 933.000,00 ma nessuno ne parla".Importanti gli interventi dei consiglieri Pasquale Verre e Franchino De Rango che hanno espresso ufficialmente appoggio alla maggioranza di Marcello Manna. Altrettanto incisivo e ad effetto l'intervento di Eugenio Acetoche ha ricordato degli oneri di urbanizzazione per un totale di 10 milioni di Euro che, negli anni passati non sono stati versati. In un fervore di campagna elettorale, si concludeun'intensa mattinata di lavori, con l'approvazione dei punti all'ordine del giorno da parte della maggioranza presente in aula: ilrendiconto di Gestione 2017 e la gestione in forma associatadellaprocedura ad evidenzapubblica per l'affidamento del servizio di distribuzione del gas naturale e la successivagestione del contrattoservizio.