Cosenza
 

Morte di Luigi Pellegrini, Mario Occhiuto:” “Esempio di vita tutta dedicata alla cultura”

"Ci lascia Luigi Pellegrini ma non ci lascia il suo esempio di vita tutta dedicata alla cultura, alla pratica della conoscenza, alla diffusione del sapere". Lo afferma Mario Occhiuto, sindaco di Cosenza, che esprime "il più sentito cordoglio, a nome suo e della Giunta, per la scomparsa di 'un galantuomo considerato antesignano dei tempi e protagonista indiscusso dell'editoria calabrese'". "Un'esistenza, la sua – continua il primo cittadino – segnata dalla cultura intesa come faro e come mestiere al servizio della crescita di un territorio. Dal suo paese originario, Cleto, Luigi Pellegrini si spostò a Cosenza dove negli anni ha contribuito a riunire, con le sue pubblicazioni, intellettuali e scrittori insieme alla libera circolazione delle idee. La traccia di un'opera tanto proficua - prosegue il sindaco di Cosenza - rimarrà sempre nei numerosissimi titoli stampati dalla casa editrice da lui fondata e di cui porta meritoriamente avanti l'attività suo figlio Walter. All'amico Walter e a tutta la famiglia Pellegrini, giungano le nostre condoglianze".