Cosenza
 

Trebisacce (Cs), Potere al Popolo: “La lotta contro lo strapotere continua”

"Nicoletta Dosio, storica attivista No Tav, arrivando a Trebisacce nella serata di ieri, 23 febbraio 2018, ha raccontato a noi di Potere al Popolo come la Val di Susa venga da una storia pluridecennale di opposizioni, di ribellioni e di lotte contro l'arroganza del potere. Scendendo dal treno che l'ha condotta a risalire in due giorni l'intera Calabria, da Reggio fino a Trebisacce (in realtà, da Sibari verso nord, la Dosio si è dovuta servire del pullman che sostituisce il trasporto ferroviario), ci ha spiegato quanto sia importante conoscere le cose e comunicarle alla gente, in modo che sia di nuovo possibile autodeterminarsi e resistere mediante la connessione dei saperi, delle criticità e delle lotte.

La lotta No Tav, muovendosi lungo queste coordinate, ha ricreato nella collettività il senso della comunità. E nell'Alto Ionio? A che punto siamo in questo processo di acquisizione di consapevolezza? Forse non troppo avanti, se continuiamo ad accettare supinamente la logica delle grandi opere inutili, del profitto a qualsiasi costo, del lavoro barattato con la distruzione di salute e ambiente, della proprietà privata che vince sul bene comune, del voto di scambio.

Potere al Popolo − e lo ha ribadito anche uno dei nostri candidati, Francesco Peppino Delia, nel forum organizzato nella mattinata di ieri dal «Quotidiano del Sud» con i candidati di altre formazioni politiche − ritiene che i tempi siano maturi per ribellarsi a questo stato di cose.

Domenica, 25 febbraio 2018, alle ore 18 e 30, presso il Centro polivalente di Trebisacce, i candidati del nostro collegio, insieme a Novella Formisani e ad alcuni amici dei movimenti di lotta (Vincenzo Ritunnano, Giuseppe Tiano, Gennaro Avallone e Anna Vitelli, tra gli altri), presenteranno a cittadini, associazioni, comitati e stampa alcuni dei percorsi di un impegno concentrato da sempre sui temi dell'ambiente, del lavoro, della sanità e dell'accoglienza". Lo afferma la lista Potere al Popolo.