Cosenza
 

Rovito (Cs), successo per la Rassegna “Il Risorgimento italiano”

Grande partecipazione di pubblico e consensi unanimi ha riscosso la I^ Rassegna "Il Risorgimento italiano", svoltasi presso la palestra comunale di Pianette di Rovito.
L'iniziativa, che ha dato il via al progetto artistico/culturale ideato e promosso dalla Pro Loco sul tema: "Rovito ricorda Attilio ed Emilio Bandiera", ha come obiettivo principale quello di sottolineare il contributo che l'intero territorio presilano e, in particolare, la comunità rovitese hanno dato ad uno dei momenti più importanti e gloriosi della storia del nostro Paese.
Protagonisti assoluti della splendida manifestazione sono stati gli alunni della II° A, della II°B e della classe di strumento della scuola primaria di secondo grado dell'Istituto Comprensivo "Tommaso Cornelio". Soddisfatta la dirigente scolastica dell'Istituto, Filomena Lanzone, che ha avuto parole di apprezzamento nei confronti dell'idea progettuale della Pro Loco.
"Siamo stati coinvolti-ha affermato nel suo breve saluto- in un percorso che ben si coniuga con gli obiettiviche il nostro istituto porta avanti da tempo. La valorizzazione e la promozione delle tradizioni locali e della storia del nostro territorio rappresentano, infatti,alcune delle finalità che fanno parte del piano della nostra proposta formativa". A tal proposito la Lanzone ha ricordato il lavoro di grande valenza culturale realizzato negli anni passati dalla scuola sul tema del Brigantaggio. Un lavoro che ha ottenuto, tra l'altro, l'encomio pubblico e la consegna di una targa di riconoscimento da parte dell'Amministrazione Comunale di Rovito.
Particolarmente soddisfatta per il successo della manifestazione anche la presidente della Pro Loco Rovito, Carla Pecora.
"I nostri ragazzi -ha sottolineato- ci hanno regalato momenti carichi di grandi sentimenti ed emozioni, richiamando alla nostra memoria i valori di unità, fratellanza e patriottismo su cui si fonda il nostro Paese. E' stato veramente bello, in questo contesto, osservare gli occhi lucidi di tanti nonni accorsi ad applaudire i propri nipotini ed ascoltare l'Inno di Mameli cantato a squarciagola da tutti i presenti".

Carla Pecora ha colto l'occasione anche per ricordare "che questo primo evento rappresental'avvio di un progetto più complessivo che si articolerà nel corso dell'intero anno e che culminerà nell'allestimento del I° Corteo storico della Fucilazione dei Fratelli Bandiera e dei loro valorosi compagni nel Vallone di Rovito". Un evento la cui finalità è quella di coinvolgere l'intera comunità rovitese e presilana e di attrarre curiosi e turisti provenienti da ogni parte della provincia di Cosenza e dell'intera Calabria".
"Ringrazio la dottoressa Lanzone per aver accolto con entusiasmo il nostro progetto – ha concluso la presidente della Pro Loco–così come ringrazio tutti gli insegnanti che, con impegno, passione e grande professionalità hanno preparato gli studenti. Ai nostri ragazzi, infine, rivolgo il mio plauso più sincero e caloroso, anche a nome dell'intero direttivo della nostra associazione che, in essi, ripone grande fiducia e speranza, per la costruzione di un futuro migliore e diverso".