Cosenza, Movimento NOI: "Discarica a cielo aperto a Vaglio Lise e l'Amministrazione tace"

"Avevamo già denunciato uno stato di abbandono e una discarica a cielo aperto sulle sponde del Crati presso Vaglio Lise, dove un tempo esisteva un campo Rom. Accanto all'ex gasdotto del Comune di Cosenza, dove sette anni fa, nei programmi, o meglio nei sogni di qualcuno, doveva nascere un centro per la differenziata, ormai da mesi sembra esserci un fiume di rifiuti abbandonati. Da parte dell'amministrazione comunale nessun provvedimento è stato adottato". Lo sostiene il movimento NOI in una nota.

"La discarica arriva fino alle rive del fiume Crati e rischia di diventare una vera e propria bomba ecologica, con ogni genere di rifiuto abbandonato: batterie di auto, pnenumatici, vernici, materassi, mobili e buste di spazzatura di dubbia provenienza, televisori, manichini e materiale plastico di ogni genere! Le recenti indagini della Procura della Repubblica di Cosenza che hanno interessato scarichi abusivi e riversamenti illegali hanno fatto emergere uno stato allarmante che rischia di minare la salute dei cittadini. Appare chiaro che con le piogge stagionali si potrebbe anche innescare una piena che trascinerebbe questa quantità davvero imponente di rifiuti nel fiume. Intanto, inquinano la terra sottostante. L'amministrazione come sempre tace di fronte a tali denunce rendendosi complice ti tale situazione! Il Movimento politico NOI, ritorna a denunciare con forza tale stato di cose e chiede all'Amministrazione Comunale di Cosenza una immediata bonifica dei luoghi e che si vigili perché certe situazioni! Il Movimento NOI rimane vigile sulle criticità della Città di Cosenza".

Creato Mercoledì, 14 Febbraio 2018 14:56